Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Bocconotti, dolcetti abruzzesi

Gennaio 16th, 2016

bocconotti abruzzesiSono dei dolcetti tipici dell’Abruzzo, detti così perchè mangiati in un solo boccone ed accompagnati al vino passito. I più conosciuti sono quelli di Castel Frentano, in provincia di Chieti, perchè il ripieno è caratterizzato da: cioccolato, cannella e mandorle tostate.
L’origine di questo dolce risale al Settecento quando una domestica, per rendere omaggio al suo padrone, creò questa particolare ricetta; unì infatti il caffè e il cioccolato (due prodotti importati) all’interno della pasta frolla. Man mano notò che il ripieno era liquido e decise di aggiungere le mandorle e di chiudere per bene i bordi del dischetto del dolcetto. A fine cottura, per renderlo più gustoso, spolverizzò il bocconotto con lo zucchero a velo e conquistò così il palato del suo Signore.
Esiste anche la variante salata: la pasta sfoglia sostituisce quella frolla mentre il ripieno è a base di: funghi, pollo, animelle e tartufo.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti
DOSI: 6 pezzi
CALORIE: 150 a pezzo

INGREDIENTI:
- per la pasta frolla:

farina
250 gr di farina 00
zucchero
80 gr di zucchero
uova
1 tuorlo
olio
130 ml di olio d’oliva
marsala
2 cucchiai di Marsala
limone
la scorza di mezzo limone grattuggiata

 

- per il ripieno:

acqua
250 ml di acqua
cioccolato fondente
100 gr di cioccolato fondente
zucchero
100 gr di zucchero
mandorle
100 gr di mandorle tostate
caffè
1 cucchiaino di caffè solubile
uova
2 tuorli d’uovo
cannella
un pizzico di cannella
zucchero a velo
zucchero a velo q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la pasta frolla: lavorate il tuorlo con lo zucchero, aggiungete man mano l’olio e la farina; infine unite il Marsala e la scorza del limone grattuggiata.

Lavorate energicamente l’impasto per 10 minuti finchè non avrete ottenuto una palla compatta. Successivamente preparate il ripieno: sciogliete nell’acqua lo zucchero e portate ad ebollizione; a questo punto unite il cioccolato, le mandorle tostate ed il caffè.

Una volta che il tutto si fredda aggiungete i tuorli e la cannella. Cuocete a fuoco medio per 10 minuti finchè avrete ottenuto una crema.

Munitevi di sei pirottini che andrete a foderare con la pasta frolla; all’interno di ognuno mettete due cucchiai di ripieno. Ponete sopra un altro dischetto di pasta e chiudete per bene i bordi. Infornate, in forno preriscaldato, per mezz’ora a 180°.

Una volta cotti sfornateli e quando saranno freddi spoverizzate con abbondante zucchero a velo.

Conoscevate questa ricetta? Preparate dei dolcetti simili?

Mini SQ11, la mini-fotocamera della Sansnail

Marzo 30th, 2018
Mini SQ11

Amazon proprio in questi giorni ha proposto una mini-camera, grande quanto un polpastrello, ad un prezzo super scontato (solo 16 euro): la Mini Sansnail SQ11. 

La fotocamera, nonostante le sue dimensioni ridotte, ha prestazioni elevate come il sensore da 12 megapixel, ideale per scattare foto di qualità e registrare ottimi video. 

E’ altresì dotata di una batteria al litio da 200 mAh, ricaricabile in circa 3 ore, con autonomia di 100 minuti. Gli altri componenti invece sono: scheda di memoria da 32 GB, porta USB e cavo di uscita 2 in 1 che collega la camera a qualsiasi TV.

Inoltre, grazie al suo aspetto compatto, è sia maneggevole sia tascabile… perfetta per chi immortala numerosi scatti fotografici in vacanza!

Bob e Marys - Criminali a domicilio (2018) di Francesco Prisco

Marzo 30th, 2018
locandina film Bob e Marys - Criminali a domicilio

REGIA: Francesco Prisco
CAST: Rocco PapaleoLaura MoranteSimona TabascoAndrea Di MariaFrancesco Di Leva, Antonino IuorioMassimiliano GalloGianni FerreriGiovanni Esposito ed Enzo Salomone
GENERE: commedia
DURATA: 100 minuti
PAESE DI PRODUZIONE: Italia (2018)
DISTRIBUZIONE: Videa -CDE
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 5 aprile 2018

TRAMA:
Roberto e Marisa, una coppia 50enne, vivono in modo sereno; lei fa volontariato mentre lui è istruttore di guida. Roberto però ha una mania ovvero fantastica su presunti viaggi fatti col suo camper e così la moglie per distoglierlo da questa passione decide di trasferirsi nella villetta di lui. 

Il quartiere però dove è ubicata l’abitazione non è dei migliori e presto i due dovranno fare i contri con i mafiosi del posto.

TRAILER:

Gnocchi alla sorrentina

Marzo 30th, 2018
gnocci alla sorrentinaE’ un primo piatto tipico della Campania a base di pasta di patate condita con pomodoro e mozzarella. Oggi il piatto è molto conosciuto anche all’estero. La ricetta, di facile preparazione, unisce la sfiziosità “filante” della mozzarella con il sapore deciso del sugo fresco e il profumo del basilico: un vero e proprio piatto mediterraneo!

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: bassa
TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti
DOSI: per 4 persone
CALORIE: 150 a porzione

INGREDIENTI:

gnocchi
800 gr di gnocchi di patate
pomodori
2 scatole di pomodori pelati
mozzarella
250 gr di mozzarella
parmigiano
parmigiano reggiano grattuggiato q.b.
basilico
basilico q.b.
olio
olio extravergine d’oliva q.b.
aglio
aglio q.b.
sale
sale q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Preparare una padella, dai bordi alti, e versare l’olio con uno spicchio d’aglio. Quando quest’ultimo sarà ben dorato, aggiungete la passata di pomodoro e il sale. Fate cuocere per circa mezz’ora. Spegnete il fuoco e mettete qualche foglia di basilico, dopo togliete l’aglio.

Nel frattempo fate sgocciolate una mozzarella e tagliatela a dadini. Ponete sul fuoco una pentola e fate bollire l’acqua salata. Versate gli gnocchi e quando salgono in superficie estraeteli con una schiumarola e versateli nella padella.

Mescolate per bene gli gnocchi con il sugo e dopo disponeteli in una teglia, cosparsi di mozzarella e da una bella manciata di parmigiano grattuggiato. Fate gratinare in forno per 5-10 minuti finchè la mozzarella sarà ben sciolta e croccante. Consumate gli gnocchi alla sorrentina ben caldi!

Avete preparato questa ricetta? Vi piace l’accostamento degli gnocchi con il pomodoro e la mozzarella?

Immagini di Nesli

Marzo 30th, 2018
immagini di nesli

ARTISTA: Nesli
TIPO DI CANZONE: singolo che anticipa il prossimo album dell'artista
GENERE: pop
AUTORE DEL BRANO: Francesco Tarducci ovvero Nesli
TEMA DEL BRANO: il bullismo e l'indifferenza di molti nei confronti dei più deboli e dei più bisognosi
LUOGO DEL VIDEO: Maison Vicentini "Opificio Demodé"
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 23 marzo 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Io mi fido 
sapendo che tutto nasconde un lato cattivo 
mi accorgo che in fondo non conta essere il primo 
e l’odio che provo da sempre non ha più un motivo 
per essere vivo 
Ed ora lo vedo, capisco l’amore che fa quando è sincero 
avvicina persone al di là di qualunque credo 
continua a restarmi vicino anche se lo rinnego 
anche se annego

Mi ricordo i più piccoli, i fragili 
coi vestiti di un altro addosso 
che sembravano bagnati fradici 
anche nel mese di agosto

Ed ora lo immagini 
perché lo hai visto o ti è successo 
e restano le immagini come fosse adesso 
ed ora lo immagini 
perché è la violenza che da sempre ci separa 
e la strada che facciamo soli non ci unisce 
da una parte resta solo chi sceglie di usarla 
e dall’altra c’è una vittima che la subisce 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini...

C’è un ruolo 
che spetta a chi vede da fuori tutto quest’odio 
difendere chi nella vita non è come loro 
pensare che tutto diventi soltanto un lavoro, l’ho fatto di nuovo 
è irreale, che nessuno si accorga di quanto ti faccia male 
dalla scuola al campetto al primo assistente sociale 
perché devi imparare a combattere ma non lo so fare 
io non lo so fare

Mi ricordo i più piccoli, i fragili, 
coi vestiti di un altro addosso 
che sembravano bagnati fradici 
anche nel mese di agosto

Ed ora lo immagini 
perché lo hai visto o ti è successo 
e restano le immagini come fosse adesso 
ed ora lo immagini 
perché è la violenza che da sempre ci separa 
e la strada che facciamo soli non ci unisce 
da una parte resta solo chi sceglie di usarla 
e dall’altra c’è una vittima che la subisce 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini 
ed ora lo immagini 
perché è la violenza che da sempre ci separa 
e la strada che facciamo soli non ci unisce 
da una parte resta solo chi sceglie di usarla 
e dall’altra c’è una vittima che la subisce 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini che è triste 
ed ora lo immagini

Il parcheggio dell'amore

Marzo 30th, 2018
il parcheggio dell'amore

A Bagnolo Cremasco, in provincia di Bergamo, Marco Donarini ha inaugurato un insolito parcheggio, detto “Luna Parking", dedicato alle coppie innamorate.

Il parcheggio, aperto 24 ore su 24, è abbastanza capiente, riservato e videosorvegliato: al cliente infatti verrà affidato un box auto chiuso su tutti i lati con relativa tendina elettrica, per godere di maggiore privacy.

Un’altra caratteristica peculiare è che Il Luna Parking è all’aperto; quindi le coppie potranno godere di un panorama stellato mozzafiato. Ma quanto costa parcheggiare? 6 euro per un’oretta, 8 euro per due e 10 per una notte (la tariffa più economica).