Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Bocconotti, dolcetti abruzzesi

Gennaio 16th, 2016

bocconotti abruzzesiSono dei dolcetti tipici dell’Abruzzo, detti così perchè mangiati in un solo boccone ed accompagnati al vino passito. I più conosciuti sono quelli di Castel Frentano, in provincia di Chieti, perchè il ripieno è caratterizzato da: cioccolato, cannella e mandorle tostate.
L’origine di questo dolce risale al Settecento quando una domestica, per rendere omaggio al suo padrone, creò questa particolare ricetta; unì infatti il caffè e il cioccolato (due prodotti importati) all’interno della pasta frolla. Man mano notò che il ripieno era liquido e decise di aggiungere le mandorle e di chiudere per bene i bordi del dischetto del dolcetto. A fine cottura, per renderlo più gustoso, spolverizzò il bocconotto con lo zucchero a velo e conquistò così il palato del suo Signore.
Esiste anche la variante salata: la pasta sfoglia sostituisce quella frolla mentre il ripieno è a base di: funghi, pollo, animelle e tartufo.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti
DOSI: 6 pezzi
CALORIE: 150 a pezzo

INGREDIENTI:
- per la pasta frolla:

farina
250 gr di farina 00
zucchero
80 gr di zucchero
uova
1 tuorlo
olio
130 ml di olio d’oliva
marsala
2 cucchiai di Marsala
limone
la scorza di mezzo limone grattuggiata

 

- per il ripieno:

acqua
250 ml di acqua
cioccolato fondente
100 gr di cioccolato fondente
zucchero
100 gr di zucchero
mandorle
100 gr di mandorle tostate
caffè
1 cucchiaino di caffè solubile
uova
2 tuorli d’uovo
cannella
un pizzico di cannella
zucchero a velo
zucchero a velo q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la pasta frolla: lavorate il tuorlo con lo zucchero, aggiungete man mano l’olio e la farina; infine unite il Marsala e la scorza del limone grattuggiata.

Lavorate energicamente l’impasto per 10 minuti finchè non avrete ottenuto una palla compatta. Successivamente preparate il ripieno: sciogliete nell’acqua lo zucchero e portate ad ebollizione; a questo punto unite il cioccolato, le mandorle tostate ed il caffè.

Una volta che il tutto si fredda aggiungete i tuorli e la cannella. Cuocete a fuoco medio per 10 minuti finchè avrete ottenuto una crema.

Munitevi di sei pirottini che andrete a foderare con la pasta frolla; all’interno di ognuno mettete due cucchiai di ripieno. Ponete sopra un altro dischetto di pasta e chiudete per bene i bordi. Infornate, in forno preriscaldato, per mezz’ora a 180°.

Una volta cotti sfornateli e quando saranno freddi spoverizzate con abbondante zucchero a velo.

Conoscevate questa ricetta? Preparate dei dolcetti simili?

Italiana di J-Ax e Fedez

Maggio 31st, 2018
Italiana di J-Ax e Fedez

ARTISTI: J-Ax e Fedez
TIPO DI CANZONE: nuovo singolo per il duo
GENERE: raggae
ETICHETTA: Newtopia
PRODUTTORI DEL BRANO: Merk & Kremont e Fabio Rovazzi
PRODUTTORE DEL VIDEO:  Martina Pastori
LUOGO DEL VIDEO:  Palm Springs a Los Angeles
CONTENUTO DEL VIDEO: in apertura della clip Fedez tiene in mano un oggetto oscurato che poi lancia e si infiamma mentre successivamente  i due rapper si divertono con altre persone a svolgere attività differenti.
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 4 maggio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Brrrahhhhhh 
Paese scontato, l’offerta divide 
Perché qui ci sono più Lidl che leader 
Silvio ritorna in versione Wi-Fi 
La prima amnesia non si scorda mai

[Strofa 1: Fedez] 
La gente che conta quest’anno va a Mykonos 
A fare gli hippie fumando l’origano 
Sarà l’allergia che ha giocato d’anticipo 
Per questi occhi rossi non c’è antistaminico 
E poi Donald Trump si allena con il RisiKo! 
Se non è al Pentagono lo trovi al Poligono 
E tu ti senti spaventata come minimo 
Come quando Fausto Brizzi ti chiede il curriculum 
Tenere alta la bandiera 
Gli Azzurri sono in ritiro a Formentera 
No, la donna è una sfiga vera 
È solo un’altra storia

Italiana 
L’estate che cerchi non è lontana 
La gente per nulla lo sai si innamora 
Se vieni dal mare ti stiamo aspettando 
Con l’acqua alla gola 
Ti racconteremo una storia italiana 
Vedrai che il lavoro nemmeno ti sfiora 
E anche se piove la musica suona

Abbiamo perso ma ci credevo 
Come ai mondiali e alle elezioni 
Prova costume per smaltire peso 
Qui ci nutriamo solo di illusioni 
E boom

Aspetteremo il missile di Kim Jong Un 
Tenendoci informati tramite fake news 
I balli sulle spiagge tenendoci in forma facendo maratone di serie tv 
La moda in Italia 
I libri di cucina ed il tanga, una cultura culinaria 
Triangolo e bermuda sono la nuova repubblica 
Facciamo la ceretta per l’opinione pubica 
Toccheremo il cielo e taggheremo il fondo 
Venuti male come le foto sul passaporto 
Più che fuori dall’Europa siamo fuori dal mondo 
E se sei bona c'hai lo sconto

Italiana 
L’estate che cerchi non è lontana 
La gente per nulla lo sai si innamora 
Se vieni dal mare ti stiamo aspettando 
Con l’acqua alla gola 
Ti racconteremo una storia 
Italiana 
Vedrai che il lavoro nemmeno ti sfiora 
E anche se piove la musica suona

È tutto un giro di incroci 
Senti le voci 
Che si mischiano al vento 
Come fuori dal tempo 
Tutto è cambiato ma certe cose rimangono identiche 
Quindi tu falla semplice 
E raccontami una storia nuova 
E anche se piove la musica suona 
E anche se piove la musica suona

Italiana 
L’estate che cerchi non è lontana 
La gente per nulla lo sai si innamora 
Se vieni dal mare ti stiamo aspettando 
Con l’acqua alla gola 
Ti racconteremo una storia 
Italiana

Il giovane nonno cinese

Maggio 31st, 2018
hu hai

Si tratta del 68enne Hu Hai, di origini cinesi, che grazie al suo spirito giovanile dimostra molti anni in meno: quasi 20. Inoltre, tramite un talent show, è stato perfino proclamato “Nonno moderno": l’uomo, nel corso degli anni, grazie all’attività fisica ha sempre mantenuto il suo fisico tonico ed atletico.

Quali sono i suoi segreti per restare giovani? Lo yoga e la meditazione, sani rimedi per evitare le rughe e la caduta dei capelli, piccoli pasti ma energici e infine mantenere la mente fresca e spensierata.

Vuoi scommettere? tv show

Maggio 12th, 2018
vuoi scommettere tv show

Da giovedì 17 maggio, in prima serata per 5 puntate, andrà in onda su Canale 5 il nuovo show “Vuoi scommettere?", condotto da Michelle Hunziker con la figlia Aurora Ramazzotti, nei panni di inviata.

Protagonisti della puntata sono sette scommettitori che si sfideranno in diversi sketch, con l’intento di dimostrare il proprio talento, abilità fisiche o le proprie passioni. 

Ospiti della puntata, nel noto Teatro 5 di Cinecittà, saranno ben 7 vip (fra i quali Maria De Filippi, Silvia Toffanin, Antonino Cannavacciuolo, Alberto Tomba, Nek, Ricky Tognazzi e Andrea Pucci)  che, abbinati al concorrente in gara, scommetteranno circa la sua avvincente prova. Nel caso di sfida persa, dovranno pagare pegno con divertenti punizioni. 
 
E’ altresì prevista un prova in esterna, con inviata Aurora, svolta nell’arco delle puntate in differenti città italiane e la prova “Tutti contro Michelle", dove appunto la presentatrice dovrà cimentarsi in un’ignota prova.
 
Infine il vincitore verrà decretato dal pubblico a casa, il quale permetterà di far incassare al migliore concorrente un ingente bottino: pari a ben 10.000 euro.
 

Schiacciata di pomodoro e zucchine

Maggio 12th, 2018
schiacciata pomodoro e zucchineE’ uno sfizioso antipasto a base di un mix di farine (quella zero e quella di ceci), olio, acqua, zucchine, pomodoro e una bella manciata di pecorino per insaporirlo. Questa focaccia schiacciata si presenta molto croccante grazie all’aggiunta dell’uovo e della farina di mais. E’ ottima per essere abbinata a formaggi o salumi.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: bassa
TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti
TEMPO DI COTTURA: 40 minuti
DOSI: per 6 persone
CALORIE: 300 a porzione

INGREDIENTI:

farina 0
160 gr di farina 0
farina ceci
60 gr di farina di ceci
farina mais
40 gr di farina di mais
zucchine
200 gr di zucchine
pomodori
2 pomodori
uovo
1 uovo
pecorino
30 gr di pecorino grattuggiato
timo
timo q.b.
acqua
acqua q.b.
olio
olio extravergine d’oliva q.b.
sale
sale q.b.
pepe
pepe q.b.

 

FASI DI PREPARAZIONE:

In una ciotola, mescolate la farina 0 con quella di ceci; versate man mano l’acqua e dopo mescolate bene evitando la formazione dei grumi.

Sbattete un uovo, aggiungete 5 cucchiai di olio e il pecorino grattuggiato. Amalgamate il tutto con l’aiuto di una fusta. Salate, pepate ed insaporite con il timo.

Tagliate le zucchine a fettine sottili e i pomodori a cubettini. Metteteli all’interno della pastella e disponete la schiacciata in una teglia oleata. Spargete sopra della farina di mais ed un filo d’olio. Infornate a 200°, in forno statico, per circa 40 minuti e sfornatela quando sarà ben croccante. Tagliatela a quadrati e servitela.

Realizzate delle schiacciate a casa? Cosa ne pensate della combinazione di questo tris di farine?

Battaglia navale di Lorenzo Fragola

Maggio 12th, 2018
Battaglia navale di Lorenzo Fragola

ARTISTA: Lorenzo Fragola
TIPO DI CANZONE: secondo singolo estratto dal suo ultimo album
ALBUM: Bengala (2018)
GENERE: pop
ETICHETTA: Sony Music
LUOGO DEL VIDEO: New York
CONTENUTO DEL VIDEO: l'artista canta, cammina e corre nell’atmosfera spettrale del parco divertimenti deserto, come fosse una città fantasma
PRODUTTORI DEL VIDEO: Younuts
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 30 marzo 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Guerra è 
tra brividi d'abitudine, limite tra fuoco e gratitudine 
su di me, su di me

Notti che 
Lotto con i miei incubi, semplice paura dei miei limiti 
scomodi da affrontare

Perché tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare 
Io non so nuotare 
Battaglia navale 
Tra le mie parole e le mie paure 
mille paranoie, mille notti buie

Resto a galla a pensare, soffia vento maestrale 
(...)Rabbia da affogare, solo, solo 
Resto a galla a pensare, c'era un buco nel mare 
(...) solo, solo

Soffia anche il vento in faccia, ho perso la mia meta 
Cosa vuoi che faccia, se mi ha lasciato a metà

Ho puntato all'oceano, lasciato il porto 
per rendermi conto che il viaggio è lungo 
Non so se ritorno, non sono pronto 
Ho nascosto il profumo di casa addosso 
Nel caso ne avessi bisogno e nel caso mi svegliassi un giorno 
Guardarmi allo specchio, poi rendermi conto che non è il mio sogno 
In fondo

Perché tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare 
Io non so nuotare 
Battaglia navale 
Tra le mie parole e le mie paure 
mille paranoie, su di me

Resto a galla a pensare, soffia vento maestrale 
(...)Rabbia da affogare, solo, solo 
Resto a galla a pensare, c'era un buco nel mare 
(...) nel mio viaggio astrale, solo, solo

Solo, solo, 
Perché tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare 
Io non so nuotare 
Battaglia navale 
Solo, solo

Solo

Perché tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare (solo, solo) 
Io non so nuotare (solo, solo) 
Battaglia navale (solo, solo)

Solo, solo