Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Bocconotti, dolcetti abruzzesi

Gennaio 16th, 2016

bocconotti abruzzesiSono dei dolcetti tipici dell’Abruzzo, detti così perchè mangiati in un solo boccone ed accompagnati al vino passito. I più conosciuti sono quelli di Castel Frentano, in provincia di Chieti, perchè il ripieno è caratterizzato da: cioccolato, cannella e mandorle tostate.
L’origine di questo dolce risale al Settecento quando una domestica, per rendere omaggio al suo padrone, creò questa particolare ricetta; unì infatti il caffè e il cioccolato (due prodotti importati) all’interno della pasta frolla. Man mano notò che il ripieno era liquido e decise di aggiungere le mandorle e di chiudere per bene i bordi del dischetto del dolcetto. A fine cottura, per renderlo più gustoso, spolverizzò il bocconotto con lo zucchero a velo e conquistò così il palato del suo Signore.
Esiste anche la variante salata: la pasta sfoglia sostituisce quella frolla mentre il ripieno è a base di: funghi, pollo, animelle e tartufo.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti
DOSI: 6 pezzi
CALORIE: 150 a pezzo

INGREDIENTI:
- per la pasta frolla:

farina
250 gr di farina 00
zucchero
80 gr di zucchero
uova
1 tuorlo
olio
130 ml di olio d’oliva
marsala
2 cucchiai di Marsala
limone
la scorza di mezzo limone grattuggiata

 

- per il ripieno:

acqua
250 ml di acqua
cioccolato fondente
100 gr di cioccolato fondente
zucchero
100 gr di zucchero
mandorle
100 gr di mandorle tostate
caffè
1 cucchiaino di caffè solubile
uova
2 tuorli d’uovo
cannella
un pizzico di cannella
zucchero a velo
zucchero a velo q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la pasta frolla: lavorate il tuorlo con lo zucchero, aggiungete man mano l’olio e la farina; infine unite il Marsala e la scorza del limone grattuggiata.

Lavorate energicamente l’impasto per 10 minuti finchè non avrete ottenuto una palla compatta. Successivamente preparate il ripieno: sciogliete nell’acqua lo zucchero e portate ad ebollizione; a questo punto unite il cioccolato, le mandorle tostate ed il caffè.

Una volta che il tutto si fredda aggiungete i tuorli e la cannella. Cuocete a fuoco medio per 10 minuti finchè avrete ottenuto una crema.

Munitevi di sei pirottini che andrete a foderare con la pasta frolla; all’interno di ognuno mettete due cucchiai di ripieno. Ponete sopra un altro dischetto di pasta e chiudete per bene i bordi. Infornate, in forno preriscaldato, per mezz’ora a 180°.

Una volta cotti sfornateli e quando saranno freddi spoverizzate con abbondante zucchero a velo.

Conoscevate questa ricetta? Preparate dei dolcetti simili?

Hell's Kitchen Italia 2017 cooking show

Ottobre 5th, 2017
Hell's Kitchen Italia 2017A partire da martedì 3 ottobre va in onda su Sky Uno, in prima serata, la nuova stagione del noto cooking show “Hell’s Kitchen Italia” condotto da Carlo Cracco.

Una delle novità del programma è la realizzazione del noto chef di una pietanza nella sfida finale, detta la “stanza del duello", dove avverrà una sfida tra i due cuochi peggiori della puntata.

Protagonisti del talent sono ben 14 chef professionisti, divisi rispettivamente nella squadra rossa e in quella blu. Inizialmente si cimenteranno in una prova a squadre, poi individuale ed infine verrà valutato il servizio.

Ad assaggiare le loro pietanze ci sarà anche in questa edizione il Signor Scardovelli, presenza fissa del talent. Solo il migliore chef in gara si aggiudicherà il titolo di “Executive Chef” presso uno dei noti ristoranti JM Marriot a Venezia.

 


 

 


Ammore e malavita (2017) di Antonio e Marco Manetti

Ottobre 5th, 2017

locandina film ammore a malavitaREGIA: Antonio e Marco Manetti
CAST: Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Raiz, Franco Ricciardi, Franco Ricciardi e Antonio Buonomo
GENERE: musical
DURATA: 134 minuti
PAESE: Italia (2017)
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 5 ottobre 2017

TRAMA:
Don Vincenzo Strozzalone, noto boss camorrista, riesce a fuggire a un attentato e, fingendosi morto, cerca di stravolgere la sua vita. Solo  Ciro e Rosario, due amici fidati, insieme alla moglie conoscono però il suo segreto ad eccezione di Fatima, una giovane infermiera che si è accorta di tutto.

Il suo obiettivo? Sarebbe quello di ucciderla ma sarà Ciro a salvarla poichè era il suo primo amore. Cosa accadrà al giovane uomo?

TRAILER:

Vision, lo pneumatico del futuro

Ottobre 5th, 2017
visionA Montreal, l’azienda Michelin ha presentato i nuovi pneumatici: i Vision, delle ruote 3D senza aria e con una struttura alveolare.

Ogni pneumatico è altresì composto da TPU poliuretano termoplastico, riciclabile al 100%: rispetterà così l’impatto ambientale e potrà essere riutilizzato. Questa caratteristica consente alle varie officine meccaniche di ripararlo facilmente con un unico inconveniente: la modifica dal battistrada estivo a quello invernale e viceversa. 

In quest’ultimo caso ogni gommista dovrà essere munito di apposite stampanti 3D.

Mostarda d'uva

Ottobre 5th, 2017

mostarda d'uvaE’ arrivato il periodo della vendemmia e nell’aria, in questo periodo, si avverte odore di vino e mosto. Quest’ultimo è usato nella preparazione di una speciale marmellata, detta appunto mostarda (nella tradizione siciliana), da differenziare da quella nordica a base di zucchero e senape. Questo tipo di marmellata si presenta ben consistente, di un intenso color viola e il suo sapore è estremamente dolce; per insaporirla vengono spesso aggiunte le noccioline, le mandorle o la buccia grattuggiata del mandarino. E’ ideale da essere conservata in barattoli ermetici e consumata, in sostituzione delle varie confetture, durante tutto l’inverno.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 3 ore
DOSI: per 4 persone
CALORIE: 150 ogni 100 grammi

INGREDIENTI:

mosto
2 litri di mosto
amido
90 gr di amido per ogni litro di mosto ridotto
zucchero
100 gr di zucchero per ogni litro di mosto ridotto
mandorle
100 gr di mandorle
cannella
cannella in polvere    

 

FASI DI PREPARAZIONE

Per prima cosa fate sobbollite il mosto appena pigiato finchè metà non sarà evaporato. Lasciate raffreddare per circa 12 ore e, trascorso tale periodo di tempo, aggiungete 100 ml di mosto e i 90 gr di amido. Mescolate per bene con una frusta avendo l’accortezza di togliere tutti i grumi.

Girate sempre e lasciate bollire finchè la mostarda d’uva non avrà raggiunto la giusta consistenza. Ultimata la cottura aggiungete, a piacere, le mandorle intere o a pezzetti e qualche scorza di mandarino, per insaporire.

Versate il composto ottenuto nei piattini o in appositi stampini, leggemente bagnati; ricopriteli con un po’ di cannella e lasciate asciugare. Si consiglia di consumarla ben calda oppure potete conservarla in frigo per un paio di giorni.

Avete assaggiato questa tipica marmellata siciliana? Vi piace il suo sapore?

 

Il cioccolato rosa

Ottobre 5th, 2017
ruby chocolate La Barry Callebault, un’azienda dolciaria di Zurigo, ha prodotto dopo ben 13 anni di ricerche una particolare varietà di cioccolato: quello rosa, detto anche Ruby Chocolate.

Il gustoso “cibo degli dei” ha infatti un sapore fruttato, leggermente acido e meno dolce di un comune cioccolato al latte; è composto da ingredienti naturali senza aggiunta di conservanti né coloranti. La sua particolarità? La fava di cacao della Costa d’Avorio.

Il primo paese a commercializzare questo prodotto è Shangai, in Cina, dove qui ha riscosso molto successo tra la popolazione. Chissà se a breve arriverà anche in note catene alimentari italiane?