Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2018, 09

Chiacchiere di Carnevale

Febbraio 9th, 2018

chiacchiereLe chiacchiere o chiacchere sono un dolce tipico del carnevale italiano. La ricetta prevede come ingrediente principale è la farina che lavorata con gli altri ingredienti dà origine a questo dolce di carnevale.
Le chiacchiere, in genere, sono a forma di striscioline o di fiocchetti, e possono essere  fritte o cotte al forno.
Curiosità: l’origine di tale dolce carnevalesco proviene da una ricetta romana quando furono realizzati questi dolci fritti nel grasso,  e vennero chiamate “frappe".
Le chiacchiere, infatti, a seconda della regione italiana nell quale vengono preparate, assumono diversi nomi:

- bugie in Liguria
- cenci nelle provincia di Prato e Firenze
- strufoli o melatelli (se con il miele) a Grosseto e Massa Carrara in Toscana
- cioffe a Sulmona (Abruzzo)
- crostoli a Ferrara, Imperia, Rovigo, Vicenza, Treviso, Trentino e Friuli Venezia Giulia
- cunchiell’ o quinchiell in Molise
- galàni o sosole a Venezia, Verona e Padova
- gale o gali a Vercelli
- gasse nel Basso Alessandrino
- guanti a Caserta
- grostoli a Trento
- intrigoni a Reggio Emilia
- lattughe a Mantova
- maraviglia in Sardegna
- rosoni o sfrappole a Modena, Bologna e Romagna
- galarane a Bergamo
- saltasù a Brescia
- sfrappe nelle Marche
- sfrappole a Bologna

INFORMAZIONI:

DIFFICOLTA’ DI PREPARAZIONE: MEDIA
TEMPO DI PREPARAZIONE: 60 MINUTI
TEMPO DI COTTURA: 45 MINUTI
DOSI: PER 6 PERSONE
CALORIE: 470 OGNI 100 GRAMMI

INGREDIENTI:

burro

50 gr di burro

vanillina
1 bustina di vanillina
uova
3 uova medie intere e un tuorlo
6 gr di lievito chimico in polvere
zucchero
70 gr di zucchero
grappa
25 ml di grappa
farina
500 gr di farina 00
sale
1 pizzico di sale    
olio di semi di arachide
olio di semi di arachide per friggere
zucchero a velo
zucchero a velo q.b.    

 

FASI DI PREPARAZIONE

Per preparare le chiacchiere per prima cosa prendete una ciotola e versate la farina setacciata e il lievito. Fate la classica fontana dove andrete a porre al centro il burro, lo zucchero, la vanillina, le uova, mezzo bicchierino di grappa e un pizzico di sale. Lavorate bene gli ingredienti fino a ottenere un impasto elastico che lascerete riposare avvolto nella pellicola per 30 minuti.

Spianate adesso l’impasto delle chiacchiere con un mattarello o nell’apposita macchinetta, per ottenere la sfoglia di 2 mm circa. Se la sfoglia si lacera infarinatela e spianetela di nuovo. Una volta pronta, con una rotellina a taglio smerlato ricavatene delle striscioline di 5 cm per 10 cm, oppure createle a piacere come per esempio a fiocchetti, e fate un taglio centrale nel verso della lunghezza.

Adesso le strisce sono pronte per essere cotte in abbondante olio, ben caldo ma non bollente, ponendo attenzione nella fase di frittura di girarle su entrambi i lati. Una volta che diventano dorate sgocciolatele su una griglia o carta assorbente; una volta fredde  cospargetele di zucchero a velo vanigliato.

VARIANTE: potete cospargere le chiacchiere con miele, cioccolato a latte o fondente, alchermes o mascarpone montato e zuccherato.

A voi con cosa piace cospargere questo gustoso dolce carnevalesco? Suggerite qui i vostri consigli.

L'uovo vegano

Febbraio 9th, 2018

uovo vegano

In ambito alimentare, per i vegani arriva una novità: l’uovo, non di origine animale ovviamente. Il suo aspetto è infatti simile a un comune uovo sodo, privo di guscio.

Il sapore invece è un po’ differente perchè a base di: farine leguminose, oli vegetali, sale ed un gelificante, capace appunto di renderlo unito. 

Esteticamente è quasi impossibile differenziarlo da un uovo comune poichè il tuorlo e l’albume sono riprodotti perfettamente nei colori originali, ossia l’arancione e il bianco. 

L’unico inconveniente? L’uovo, per motivi legali, non può essere classificato in questa categoria perchè non prodotto dalla galline ma bisognerà trovare un nome similare o diverso.

 

Cinquanta sfumature di rosso (2018) di James Foley

Febbraio 9th, 2018
locandina film 50 sfumatore di rosso

REGIA: James Foley
CAST: Dakota JohnsonJamie DornanEric JohnsonEloise MumfordRita Ora, Luke GrimesVictor RasukMax MartiniCallum Keith RennieBruce AltmanArielle KebbelRobinne LeeBrant DaughertyKim BasingerMarcia Gay HardenTyler HoechlinMichelle Harrison (II)Fay Masterson
TITOLO ORIGINALE: Fifty Shades Freed
GENERE: drammatico
DURATA: 101 minuti
PAESE DI PRODUZIONE: Stati Uniti d’America (2018)
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 8 febbraio 2018

TRAMA:
Anastasia e Christian Grey, giungono all’ultimo capitolo di questa erotica saga. La donna infatti è riuscita ad adattarsi allo stile di vita dell’uomo mentre lui dovrà sia lasciare il passato alle spalle sia contare sull’appoggio di Anastasia, al punto tale da esserne dipendente.

Ana lo sposa ma dovrà fare i conti, in primis, con Elena, la donna che ha insegnato a Christian i vari giochi passionali e dopo con l’ex direttore Jack Hyde, licenziato appunto dal marito. Ma, in fondo, è solo l’amore che gli fortifica davanti ad ogni ostacolo.

TRAILER:

Solo è solo una parola di Tiziano Ferro

Febbraio 9th, 2018
solo è solo una parola di tiziano ferro

ARTISTA: Tiziano Ferro
TIPO DI CANZONE: sesto singolo estratto dall'ultimo album
ALBUM: Il mestiere della vita (2016)
GENERE: Contemporary R&B, pop
ETICHETTA: Universal
AUTORE E MUSICHE DEL BRANO: Tiziano Ferro
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
CONTENUTO DEL VIDEO: Tiziano lotta con Violante, in modo immaginario, in quanto nessuno dei due deve vincere ma sono partecipi di un momento allegorico.
PROTAGONISTA DEL VIDEO: Violante Placido insieme a Tiziano Ferro
DATA DI USCITA: venerdì 2 febbraio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Il cuore è andato in guerra ma la vita non l’ho persa
È andato, è tornato ed è sgomento ciò che resta
Nutrito dai ricordi e dalle immagini che furono
Fu tanto tanto amore, entri l’odio ora è il suo turno
 
In questa casa ormai di luce non ne entra più
Ti piace stare solo ma a me molto più di te
Però che strano ancora adesso la cosa non consola
Asciugo il pianto e mi ripeto
Che “solo” è solo una parola
È tanto che volevo dirtelo adesso è tardi
Quanto per riuscire a dirmelo invece parti
E partirò anche io e partirà una sfida
E partirà anche quella cosa
Che ora non mi sembra vita
 
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guardo te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
Che “solo” è solo una parola
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
 
L’amore stringe agli angoli la felicità
La mette in gioco, la smentisce, la educa
E dimentico però dimentico solo il rancore
Perché “solo” è solo una di mille parole solo
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guarda te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
 
Che “solo” è solo una parola
Ho scritto le risposte anche senza le domande
Perché ne ho di enigmi e dubbi
Rispediti al mittente
E tutte quelle lettere a Dio sono scommesse
E tutte quelle lacrime oggi sono promesse
Io sono un cazzo di soldato senza una guerra
Ed esito, barcollo ma non mi ci vedi a terra
E rido perché so che tornerò ad amare ancora
E urlo a chi vorrà ascoltare
Che “solo” è solo una parola
 
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
 
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guardo te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
Che “solo” è solo una parola