Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2017

Chifeletti di Trieste

Febbraio 16th, 2017
chifeletti triestiniE’ un primo piatto tipico del Friuli Venezia Giulia a base di patate, farina, uova e burro; il suo formato è quello di una lunetta o cornetto mentre la cottura avviene in abbondante olio caldo e quindi fritto. L’impasto è molto simile a quello degli gnocchi ed, essendo a base di patate, possono essere anche un ottimo contorno da abbinare alla carne o pesce.

INFORMAZIONI
DIFFICOLTA’: bassa
TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti
TEMPO DI COTTURA: 40 minuti
DOSI: 14 pezzi
CALORIE: 277 a porzione

INGREDIENTI:

patate
250 gr di patate
farina
75 gr di farina 00
burro
20 gr di burro
uova
1 uovo piccolo
sale
3 gr di sale
zucchero
3 gr di zucchero
pepe
pepe nero macinato q.b.
olio
350 ml di olio extravergine d’oliva    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa, lavate per bene le patate e fate lessare in abbondate acqua salata per circa mezz’ora. Quando diventerenno ben morbide sbucciatele e schiacciatele: ponetele infine in una ciotola capiente.

Versate man mano la farina, l’uovo, lo zucchero e il burro sciolto precedentemente. Salate e pepate. Amalgamate per bene tutti gli ingredienti finchè avrete ottenuto un composto omogeneo. Fate riposare, con della pellicola, per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, stendete l’impasto su un piano da lavoro con un mattarello e ricavatene dei cerchi di circa 6-7 cm e poi formate le mezzelune.

Scaldate in una padella, con dei bordi alti, l’olio e quando è ben caldo versate i chifeletti. Estraeteli quando sono ben dorati da entrambi i lati e fate assorbire l’0lio in eccesso sulla carta da cucina. Consumate ben caldi!

Conoscevate questa ricetta? Avete assaggiato i chifeletti?

Ora mai di Lele

Febbraio 16th, 2017

ora mai di leleARTISTA: Lele ovvero Raffaele Esposito
TIPO DI CANZONE: brano vincitore nella sezione "Nuove Proposte" del Festival di Sanremo 2017
GENERE: pop
ETICHETTA: Sony Music
AUTORI DEL BRANO: R. Esposito, R. Di Benedetto e R. Canale
INFO: il brano è stato scritto da Lele nel mese di luglio in un luogo nascosto
DATA DI PUBBLICAZIONE: 27 gennaio 2017

 

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Resti come queste nuvole
senza peso, te ne vai
ed io non riesco più ad illudere
il tuo volto, ciò che sento
che non sei

Ed ogni ferita dentro lascia il segno
come le frasi che mi tengo quando te ne vai
e sento forte dentro questo inverno
ed ogni giorno mi prometto che non tornerà

Ma non è facile, neanche le nuvole
hanno tenuto il peso dei pensieri
qui piove da ieri
ora, mai

Non può essere abitudine
non lo sono stato mai
e mentre tutto adesso è inutile
mi rivesto, non ci penso
vado via

Ed ogni ferita dentro lascia il segno
come le frasi che mi tengo quando te ne vai
e sento forte dentro questo inverno
ed ogni giorno mi prometto che non tornerà

Ma non è facile, neanche le nuvole
hanno tenuto il peso dei pensieri
qui piove da ieri
ora, mai

Perché ciò che ho sempre saputo
è che il tuo silenzio parlava da sé
e perdere ciò che ho voluto
non è così semplice per me

Ed ogni ferita dentro lascia il segno
come le frasi che mi tengo quando te ne vai
e sento forte dentro questo inverno
ed ogni giorno mi prometto che non tornerà

Ma non è facile, neanche le nuvole
hanno tenuto il peso dei pensieri
qui piove da ieri
ora, mai

Ora mai
resti come queste nuvole

Quale è l'unico animale immortale?

Febbraio 16th, 2017
Turritopsis nutricolaSi tratta della Turritopsis nutricola, meglio nota come piccola medusa dei mari, la cui vita è appunto infinita perchè nella parte inferiore è dotata di cellule che la mantengono sempre giovane.

La sua morte definitiva avviene nel corpo stesso cioè nella massa gelatinosa, la quale al sole si scioglie. Se tale principio esistesse pure per l’uomo sarebbe impossibile perchè con la riproduzione gli umani nascerebbero sotto forma di prototipi tutti uguali.

Ozzy - Cucciolo coraggioso (2016) di Alberto Rodríguez

Febbraio 16th, 2017

locandina film Ozzy - Cucciolo coraggiosoREGIA: Alberto Rodriguez
GENERE: animazione
PAESI DI PRODUZIONE: Spagna e Canada (2016)
DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures
DURATA: 90 minuti
TITOLO ORIGINALE: Ozzy - Fast & Furry
DISTRIBUZIONE: giovedì 2 marzo 2017

TRAMA:
Ozzy, un tenero cane beagle, viene destinato ad un canile extra lusso poichè i suoi padroni sono costretti a partire per il Giappone. Purtroppo però la nuova dimora si rivela un luogo tetro e malvagio, riuscirà Ozzy a fuggire con l’aiuto di alcuni amici a 4 zampe da questo terribile posto?

TRAILER:

Olive ascolane

Febbraio 15th, 2017

olive ascolaneE’ un contorno tipico della provincia di Ascoli Piceno, come già dice il nome della pietanza; in genere viene servito insieme ad altri prodotti fritti come crocchette, patatine o mozzarelline panate, mentre in trattoria o pizzeria solitamente come sfizioso antipasto prima della pizza.
Per realizzare la pietanza occorrono delle olive verdi in salamoia, farcite all’interno con un un composto leggero di carne. L’origine risale al 1800, quando un cuoco ascolano di nome Benedetto Marini, ideò questa prelibata ricetta. Se vi trovate a visitare Ascoli Piceno, potete acquistare le olive ascolane nelle gastronomie o nei negozi di pasta all’uovo.
CONSIGLIO: nella ricetta usate preferibilmente le olive ascolane perchè tenere e dalla polpa dolce.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’ DI PREPARAZIONE: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 60 minuti
TEMPO DI COTTURA: 20 minuti
DOSI: per 4 persone
CALORIE: 42 per pezzo

INGREDIENTI

1 kg di olive ascolane di varietà tenera

PER IL RIPIENO:

carne bovina

100 gr di carne bovina
carne di suino
100 gr di carne di suino
100 gr di pollo

pangrattato

30 gr di pangrattato
cipolla
mezza cipolla
pollo
un pizzico di noce moscata
parmigiano
80 gr di parmigiano reggiano
limone
mezza scorza di limone
chiodi di garofano
un pizzico di chiodi di garofano
carota
una carota piccola
sedano
una costa di sedano
vino bianco
un bicchiere di vino bianco
uovo
un uovo medio
sale
sale q.b.    

 

- PER LA PANATURA E FRITTURA

uova
2 uova
farina
farina q.b.
pangrattato
pangrattato q.b.
olio d'oliva
mezzo litro di olio extravergine d’oliva        

FASI DI PREPARAZIONE

La prima fase è quella di occuparvi del ripieno. In un tegame mettete le verdure tagliate (cipolla, sedano e carota) con tre cucchiai di olio d’oliva e aggiungete, tagliati a piccoli cubetti, i vari tipi di carne. Rosolate il tutto con del vino bianco, a fuoco basso, e in seguito macinatelo.

Munitevi di una ciotola dove andrete a versare il composto di carne, i chiodi di garofano, la noce moscata, la scorza di mezzo limone grattuggiata, un uovo, il parmigiano grattuggiato e il pangrattato. Impastate energicamente fino ad ottenre un composto compatto e morbido.

Mentre il composto riposa, per circa mezz’ora, denocciolate le olive e tagliatele in modo da realizzare una spirale (state attenti a non spezzare l’oliva) per estrarre il nocciolo. Fatto ciò riempite ogni singola oliva ascolana con il ripieno, preparato in precedenza.

Prendete tre ciotole e versate rispettivamente: farina, uova sbattute e pangrattato. Passate l’oliva farcita prima nella farina, nell’uovo e infine nel pangrattato; una volta pronte lasciate riposare in un luogo fresco e ripetete, dopo circa mezz’ora, la stessa operazione della panatura.

Friggete in un tegame le olive ascolane, con abbondante olio extravergine, e giratele durante la cottura. Dopo sgocciolatele su un piatto con della carta assorbente. Le olive devono risultare ben croccanti e avere un delizioso profumo di carne.

Avete preparato questo delizioso antipasto? Con cosa farcite solitamente le olive ascolane?