Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Febbraio 2017, 20

I ragazzi del Bambino Gesù documentario

Febbraio 20th, 2017
I ragazzi del Bambino Gesù documentarioDa domenica 19 febbraio, per 10 puntate, va in onda su Rai Tre il documentario “I ragazzi del Bambino Gesù", ideato da Simona Ercolani e prodotto da Stand by me.

Protagonisti sono tutti ragazzi under 18, ospitati dall’ospedale psichiatrico di Roma del Bambino Gesù, fra i quali: Roberto, Annachiara, Klizia, Giulia, Caterina, Sara, Simone e Alessia.

Di ognuno di loro verrà raccontata la propria storia, con i relativi problemi e timori ma specialmente l’aiuto apportato dai medici e dagli infermieri e il supporto della loro famiglia. Subentraranno, nei racconti, anche le emozioni tipiche di ogni adolescente e la sua infinita voglia di guarire.

Al termine di ogni episodio, in studio, ci saranno anche degli specialisti e competenti in materia che spiegheranno ulteriori dettagli ai telespettatori a casa con un unico messaggio “quando si guarisce non bisogna mai darsi per vinti".

L'app conta calorie della Sony

Febbraio 20th, 2017

app conta calorie della sonyLa società giapponese sta brevettando un’app “automatica” circa il calcolo delle calorie poichè graze alla foto di un  dato alimento essa comunica immediatamente quanta energia apporta al nostro organismo.

In questo modo l’utente evita di inserire manualmente tutti i dati necessari per sapere le calorie giornaliere. Ma come funziona tale app? Il software intelligente analiza gli alimenti presenti nel piatto e tramite un archivio mostra il valore energetico e ne fa un confronto con giorni precedenti.

Momentaneamente questa applicazione è stata resa disponibile e testata solo in Giappone ma chissà se in futuro potrebbe essere sfruttata anche in altri Stati del mondo?

Polpettone ripieno al forno

Febbraio 20th, 2017

polpettone ripieno al fornoE’ un secondo piatto molto ricco, perchè ben farcito, ed è una valida alternativa alle classiche polpette. Si tratta di un pezzo intero di carne macinata, condita con spezie e aromi vari e ripieno, come più vi piace, all’interno. In genere viene cotto al forno o in umido, raramente si usa friggerlo. Viene preparato anche per occasioni speciali e servito a fette, ben caldo, agli ospiti.
CURIOSITA’: in Liguria per polpettone si intende il “Polpettone di fagiolini": un tipo di torta salata, con verdure e ricoperta con pangrattato.
Vi propongo la ricetta base del polpettone con ripieno di prosciutto cotto e scamorza.

INFORMAZIONI:

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti
TEMPO DI COTTURA: 1 ora circa
DIFFICOLTA’: facile
DOSI: per 4-6 persone
CALORIE: 374 a porzione

INGREDIENTI

carne trita
500 gr di carne trita
pangrattato
250 gr di mollica di pane
uova
4 uova medie
parmigiano
50 gr di parmigiano grattuggiato
aglio
mezzo spicchio di aglio
prezzemolo
una manciata di prezzemolo tritato
olio d'oliva
50 ml di olio d’oliva
prosciutto cotto
150 gr di prosciutto cotto
scamorza
150 gr di scamorza
sale
sale q.b.        

 

FASI DI PREPARAZIONE

In una ciotola mescolate la carne trita con la mollica di pane già sbriciolata e unite le uova, lo spicchio d’aglio, il parmigiano, il prezzemolo e l’olio. Amalgamente per bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, che andrete a stendere su un foglio di carta forno.

Ottenete così uno strato di carne trita e farcite con la scamorza e il prosciutto cotto; infine arrotolatelo su stesso aiutandovi con i lembi della carta forno. Chiudete per bene le estremità del vostro polpettone per evitare che il contenuto, in cottura, fuoriesca. Ponetelo in una teglia rettangolare, simile a quella dei plumcake, foderata di carta forno e spennellatelo con l’olio.

Fate cuocere per un’oretta circa a 220° e, per renderlo più saporito, potete aggiungere delle patate tagliate a cubetti. Condite il polpettone ripieno con olio, sale, formaggio e prezzemolo. Una volta cotto sfornatelo e tagliatelo a fette.

Avete già realizzato questo sfizioso secondo piatto? Con cosa farcite solitamente il polpettone?

 

Spostato di un secondo di Marco Masini

Febbraio 20th, 2017

spostato di un secondo di marco masiniARTISTA: Marco Masini
TIPO DI CANZONE: primo singolo estratto dall'omonimo album e brano presentato al Festival di Sanremo 2017
GENERE: pop
ALBUM: Spostato di un secondo (2017)
AUTORI DEL BRANO: Zibba e a Diego Calvetti
ETICHETTA: Sony Music
INFO: il brano è una rivoluzione in termini di sonorità e idee e parla di come nella vita in un secondo si possa cambiare tutto, rimediando agli errori del passato per guardare al futuro.
PRODUTTORE DEL VIDEO: Mauro Russo
DATA DI PUBBLICAZIONE: giovedì 9 febbraio 2017

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Mi sono incontrato a cinque anni cadendo
E ho scoperto che cadere fa male
Nel primo schiaffo ho capito il pianto
E che se è non strettamente vitale non si deve rubare
Ho scoperto che l’amore è un’arte da capire
E l’ho scoperto così semplicemente amando
Che tutto cambia mentre lo stai vivendo
E che alcune cose si allineano a stento
Si allineano a stento
Un’altra volta indietro e ritrovarmi nudo
E ritrovar la voglia di riempire ogni vuoto
E fare tutto di nuovo, fare tutto di nuovo
Di nuovo
Un attimo dopo
E adesso vorrei sapere
Come sarebbe il mondo
Se tutto quanto fosse
Spostato di un secondo
Adesso ti vedrei
Scegliere di restare
E invece te ne vai
E io, io ti lascio andare
Io che con la nicotina non ho fatto pace
Vorrei tornare lì per non provare nemmeno
Vedere da grande come diventa una voce
Se non la vizi con trent’anni di veleno
Io che da sempre le considerazioni
E se sei segnato è dalle tue azioni e dalle onde del mare
Poi uno sconosciuto fa sentire una canzone
E riparte dal suo nome per ricominciare
E adesso vorrei sapere
Come sarebbe il mondo
Se tutto quanto fosse
Spostato di un secondo
Adesso ti vedrei
Scegliere di restare
E invece te ne vai
E io, io ti lascio andare
E tornerei daccapo
Nella stessa stanza
Fare tutto di nuovo
A un metro di distanza
Per ricadere ancora
Negli stessi istanti
Negli stessi posti
Magari un po’ più avanti
Come se fosse un altro vento
Una seconda occasione
Uno sguardo distante
L’altra faccia della stessa emozione
Fare tutto di nuovo
Un attimo dopo
E adesso vorrei sapere
Come sarebbe il mondo
Se tutto quanto fosse
Spostato di un secondo
Adesso ti vedrei
Scegliere di restare
E invece te ne vai
E io, io ti lascio andare
Mi sono incontrato questa mattina cadendo
E mi stupisce ancora che cadere fa male
Un altro schiaffo e ho capito il pianto
Un altro schiaffo e ho capito il pianto
Mi sono incontrato questa mattina cadendo
E mi stupisce ancora che cadere fa male
Un altro schiaffo e ho capito il pianto
E se è non strettamente vitale non rinunciamo ad amare

La chiesa di neve

Febbraio 20th, 2017
chiesa di neveIn Russia, esattamente nel piccolo villaggio di Sosnovka, il 41enne Alexander Batyokhtin ha realizzato una chiesa di neve poichè qui non ne è mai esistita alcuna.

Per costruirla ha impiegato ben sei settimane e oggi la struttura, alta ben 12 metri, accoglie al suo interno numerosi credenti. Come mai l’uomo ha avuto questa idea? Per fare in mondo che la gente del luogo, specialmente i più anziani, possa dedicarsi alla preghiera senza spostarsi lontano.

L’unico inconveniente è che la chiesa, essendo costruita con neve, col caldo si scioglierà ma nonostante ciò sia gli abitanti del posto che quelli limitrofi sono rimasti entusiasti della costruzione, al punto tale da abbellirla con croci, ornamenti religiosi ed un altare.