Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Gennaio 2017

Culurgiones sardi

Gennaio 27th, 2017

culurgiones sardiSono dei ravioli tipici dell’Ogliastra conditi con patate e menta dalla forma particolare a spiga. Di tradizione, negli anni ‘60, venivano consumati il 2 novembre (giorno della commemorazione dei defunti); in alcune zone della Barbigia di Seulo sono un dono raro perchè simbolo di stima, amicizia e rispetto.
CURIOSITA’: la chiusura a spiga di questi ravioli simboleggia l’inaugurazione al nuovo anno agricolo e, in particolar modo, di un fiorente raccolto del grano.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti
TEMPO DI COTTURA: 7 minuti
DOSI: per 4 persone
CALORIE: 250 a porzione

INGREDIENTI:

farina di semola
 300 gr di farina di semola
acqua
 1,5 dl di acqua
sale
 
 1 cucchiaino di sale
patate

 600 gr di patate rosse

pecorino
 150 gr di pecorino
olio
 1/2 bicchiere di olio extravergine
aglio
 2 spicchi di aglio
menta
 14 foglie di menta    

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa lessare le patate, con la buccia, in una pentola colma d’acqua. Una volta cotte, privatele della buccia e schiacciatele con uno schiacciapatate in una ciotola capiente; aggiungete l’olio, l’aglio e la menta tritata e infine il pecorino grattugiato. Amalgamare bene il tutto e lasciate riposare.

Versate a fontana la farina insiema all’acqua e il sale e impastate il tutto per bene finchè l’impasto sarà elastico. Ricavate dei dischetti e in ognuno di esse mettete il ripieno delle patate; successivamente chiudeteli a mezzaluna facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno. Per ottenere la forma di una spiga pizzicateli con le dita.

Cuocete i culurgiones in abbondante acqua salata per circa 7 minuti e, una volta saliti a galla, scolateli e conditeli come più vi pare con un’abbondante spolverata di pecorino!

Cosa ne pensate di questo primo piatto sardo? Avete assaggiato ravioli dalla forma particolare?

Mamma o papà? (2016)) di Riccardo Milani

Gennaio 27th, 2017

locandina film mamma o papà?REGIA: Riccardo Milani
CAST: Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Anna Bonaiuto, Carlo Buccirosso, Roberto De Francesco, Stefania Rocca, Claudio Gioé, Luca Angeletti, Matilde Gioli, Luca Marino, Marianna Cogo, Alvise Marascalchi
GENERE: commedia
PAESE DI PRODUZIONE: Italia (2016)
DISTRIBUZIONE: Medusa
DATA DI USCITA NEI CINEMA: martedì 14 febbraio 2017

TRAMA:
Una coppia perfetta con figli ed un ottima situazione lavorativa, dopo un po’ di tempo, non va più d’accordo e così pensa di divorziare. Ma purtroppo la situazione si complicherà perchè i due genitori vivono a distanza e l’affidamento dei figli rappresenterà un serio problema… come risolveranno l’intoppo?

TRAILER:

Brownies americani

Gennaio 26th, 2017

brownies americaniI brownies, detti anche chocolate brownies, sono dei dolcetti tipici dell’America a base di cioccolato e di forma quadrata. In genere vengono ricoperti con una glassa e possono contenere scaglie di cioccolato; talvolta sono anche aromatizzati alla vaniglia o menta. Nei locali americani sono abbinati al latte caldo oppure alla panna montata.
L’origine di questo dessert risale al 1896 presso il Boston Cooking School Cookbook, dove i brownies venivano preparati con la melassa.
VARIANTE : esiste anche il blondie brownies realizzato con il cioccolato bianco, in sostituzione del cacao.

INFORMAZIONI:
DIFFICOLTA’: bassa
TEMPO DI PREPRAZIONE: 20 minuti
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti
DOSI: per 6 persone
CALORIE: 466 ogni 100 grammi

INGREDIENTI:

burro
175 gr di burro
sale
1 pizzico di sale
cioccolato
200 gr di cioccolato
uova
2 uova medie
nocciole
60 gr di nocciole
farina
100 gr di farina 00
zucchero
200 gr di zucchero
lievito
5 gr di lievito chimico in polvere
cacao
20 gr di cacao amaro

 

FASI DI PREPARAZIONE:

Per prima cosa tagliate il cioccolato a pezzi grossolani mentre in un tegame sciogliete il burro a bagnomaria, al quale aggiungerete il cioccolato tritato. Per ultimo unite il cacao e mescolate per bene tutti gli ingredienti; spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Con uno sbattitore elettrico montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso; aggiungete adesso il cioccolato fuso in precedenza e mescolate nuovamente. Versate il lievito, la farina e il sale e amalgamate il tutto.

Iniziate a tritare in modo grossolano le nocciole e unitele al composto già pronto. L’impasto dei brownies è pronto: versatelo in uno stampo rettangolare ricoperto con carta forno. Infornate a 180° per circa 35 minuti e, una volta cotto, sfornatelo! Una volta tiepido dividetelo in quadrati… di certo non resisterete alla tentazione “cioccolatosa"!

Avete assaggiato questa tipica pietanza americana? Avete provato i brownies con il cioccolato bianco?

The Real programma tv

Gennaio 26th, 2017

the real programma tvDa lunedì 13 febbraio andrà in onda su Tv8, nel primo pomeriggio, la nuova trasmissione “The Real” condotto da ben 5 presentatrici, fra le quali: Filippa Lagerback, Marisa Passera, Barbara Tabita, Ambra Romani e Daniela Collu.

Si tratta di un format americano, riadattato in italiano che tratta dei temi di attualità, argomenti “in voga” in questo periodo ma anche di casi di cronaca nera. Ogni conduttrice illustrerà, seduta intorno al tavolo, la tematica del giorno e successivamente la spiegherà ai telespettatori.

L’offerta “generalista” pomeridiana sfiderà quindi “La vita in diretta", chi avrà la meglio? Scopritelo sintonizzandovi dal 13 febbraio intorno alle 16 su TV8!

 

 

Boss Sensor, il software che avvisa quando il capo è vicino

Gennaio 26th, 2017
boss sensorHiroki Nakayama, un programmatore della Brown University in America, ha inventato un sistema “smart", che avvisa agli impiegati quando il proprio “capo” è nelle vicinanze.

In questo modo, i dipendenti evitano di essere spiati o beccati a fare altre attività con il proprio pc. Il volto del “boss” viene infatti identificato, tramite cam, ad una distanza di circa 7 metri mentre lo schermo del lavoratore cambia immediatamente ed annulla qualsiasi attività non pertinente al proprio lavoro.

Tale software ha quindi lo scopo di aiutare gli impiegati e quindi ciò significa che la tecnologia serve anche per evitare ulteriori licenziamenti!