Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Gennaio 2017, 11

FinePix XP120, la fotocamera compatta della Fujifilm

Gennaio 11th, 2017
FinePix XP120Al CES 2017 di Las Vegas, la Fujifilm ha presentato differenti modelli di fotocamere compatte e leggere. Una delle peculiarità che le contraddistingue è la loro resistenza all’acqua fino a 20 metri di profondità; resistono inoltre a temperature rigide e alla polvere e grazie all’impugnatura ergonomica è possibile tenerle con una mano sola.

Il display invece da 3′’ LCD è composto da un materiale antiriflesso con zoom ottico 5x e lunghezza focale grandangolare di 28 mm.

Le varianti di colore presenti in commercio sono 4 mentre il loro costo ammonta a circa 220. Esistono anche versioni più costose ovvero la Graphite Silver Edition, con rivestimento a tripla cottura (1940 euro circa) e e la Graphite classica con parti metalliche che fanno aumentare il prezzo di circa 610 euro rispetto all’altra tonalità.

Company di Tinashe

Gennaio 11th, 2017

company di tinasheARTISTA: Tinashe
TIPO DI CANZONE: terzo singolo estratto dal suo ultimo album
ALBUM: Nightride (2016)
GENERE: alternative R&B
ETICHETTA: RCA Records
PRODUTTORI: The-Dream e Tricky Stewart
DATA DI PUBBLICAZIONE: 16 settembre 2016



VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

I don’t need the lovin’
So don’t make this something, see
I’m nothing like a girlfriend
I’m not like someone I’m supposed to be
And I just want some company, company
I just need some company
I just need some company
I just need some company

Panion, shout-out to my road dawg
I’m straight up
With this one boy I know of
I call ‘it
When I start feeling alone
I want it and sometimes see I don’t

I don’t need no problems with nobody
And I know how to get there (or “that”), don’t follow me
I just need a moment, fuck and leave
You can say you had it all
No strings

I don’t need the lovin’
So don’t make this something, see
I’m nothing like a girlfriend
I’m not like someone I’m supposed to be
And I just want some company, company
I just need some company
I just need some company
I just need some company

Companions
But we keep it even lower
I never, ever been the type to just show up
And you can’t ever be the type of guy to just show up
And treat this like a meet and greet
And then we go up

I don’t need no problems wit nobody
And I know how to get there, don’t follow me
I just need a moment, fuck and leave
You can say you had it all
No strings

Had it all
You can say you had it
You can say you had it all
You can say you had it
You can say you had it all
You can say you had it

Aww bae
You’re just my little side thing
Just a little sweet fling, baby
You don’t have to buy things
I just want the high, supply me

I don’t need the lovin’
So don’t make this something, see
I’m nothing like a girlfriend
I’m not like someone I’m supposed to be
And I just want some company, company
I just need some company
I just need some company
I just need some company

Da, da, da, I just need
I just need some company, company
I just need some company

Junior Masterchef 3 talent culinario

Gennaio 11th, 2017
junior masterchef 3A partire da sabato 7 gennaio, in prima serata, va in onda su Tv8 la terza stagione di “Junior MasterChef", la gara culinaria con protagonisti 16 piccoli chef, i quali saranno giudicati da tre giudici severi ovvero: Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e Gennaro Esposito.

I ragazzini, di età compresa tra gli 8 e i 13 anni, dovranno cimentarsi in svariate prove di cucina; dovranno altresì dimostrare il proprio talento, la propria passione e creatività.

Come per l’edizione di Masterchef, anche in quella Junior ci saranno delle difficoltà come le Prove in Esterna, il Mistery Box o i Pressure Test.

Chi sarà il “mini” vincitore della terza edizione del noto talent culinario? Scopritelo su Tv8, dove verrà proclamato il piccolo chef nel bellissimo scenario della Darsena di Milano.

 

Muffin al cioccolato

Gennaio 11th, 2017
muffin al cioccolatoLUOGO D’ORIGINE: Stati Uniti d’America
E’ un dolce simile ad un plum cake di forma rotonda con la cima a calotta semisferica senza glassa di rivestimento. Alcune varietà, come i “cornbread muffins", sono salate. Si possono preparare con ripieno di mirtilli, cioccolato, cetrioli, lampone, cannella, zucca, noce, limone, banana, arancia, pesca, fragola, mandorle e carote.


ORIGINI DEL DOLCE: La parola muffin viene citata per la prima volta in Inghilterra nel 1703 con la scrittura “moofin“. Qualcuno vuole derivato il termine dal francese mouflet, che significa soffice inteso come il pane, altri vogliono far derivare la parola dal tedesco muffen che significa piccole torte perché all’origine si trattava di piccole torte.
CURIOSITA’: il muffin inglese differisce da quello americano per la lievitazione. Mentre quello inglese lievita con il lievito di birra quello americano lievita con  quello chimico.
PARTICOLARITA’: il corn muffin è un dolce statunitense al gusto di mais abbastanza dolce che può essere spaalmato di burro sul lato piatto.

INFORMAZIONI:

DIFFICOLTA’ DI PREPARAZIONE: media
TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti
COTTURA: 30 minuti
DOSI: 20 pezzi
CALORIE: 340 per porzione

INGREDIENTI:

Lievito
6 gr di lievito chimico in polvere
Burro
150 gr di burro
Cacao in polvere amaro
70 gr di cacao in polvere amaro
Latte Fresco
 180 ml di latte fresco intero
Sale
 1 gr di sale
uova
 4 uova medie
Zucchero
 300 gr di zucchero
Bicarbonato
 2 gr di bicarbonato
Farina
 300 gr di farina
Cioccolato Fondente
 100 gr di cioccolato fondente grattuggiato
Semi di una bacca di Vaniglia
 semi di una bacca di vaniglia    

FASI DI PREPARAZIONE:

In un robot da cucina, oppure con un frustino elettrico, sbattete  il burro ammorbidito assieme allo zucchero e unite anche i semi di una bacca di vaniglia in modo da ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete le uova a temperatura ambiente una alla volta e lavorate tutti gli ingredienti per qualche minuto e poi trasferite il composto ottenuto in una ciotola capiente.

Mischiate  e setacciate assieme la farina con il cacao amaro, il lievito, il bicarbonato e il sale e uniteli insieme al composto delle uova con un po’ di latte. Servendovi di una spatola unite il cioccolato fondente grattuggiato.

Dividete l’impasto negli appositi pirottini e infornate i muffin in forno già caldo a 180° in forno statico o 165° in forno ventilato per 30 minuti. Una volta cotti, sfornate i muffin e a piacere spolverate con lo zucchero a velo.

Avete già preparato questa golosa ricetta con cuore di cioccolato? Avete già provato altri golosi ripieni?

Come uscire da un labirinto?

Gennaio 11th, 2017
labirintoVi è mai capitato di percorrere anche soltanto in un parco divertimenti un labirinto? Se sì, siete riusciti ad uscirne in fretta?

In caso contrario, vi diamo la soluzione a questo percorso enigmatico. Il primo consiglio è quello di camminare con la mano appoggiata soltanto da un lato, senza mai staccarla dalla siepe.

Nel caso in cui, durante il tragitto, siano presenti delle “isole” cioè delle pareti collegate tra loro allora seguite il metodo di Tremaux, un noto matematico. Egli infatti ha dimostrato che in prossimità di un incrocio, bisogna identificare due angoli: quello da cui siamo provenuti e quello verso il quale andiamo; entrambi ci permettono di capire se abbiamo girato intorno oppure no.

In tale modo i vari vicoli ciechi possono essere eliminati e si può proseguire così tranquillamente verso la giusta via d’uscita. Provate anche voi questi suggerimenti e fateci sapere quale risultato avete raggiunto e se la matematica ha ragione oppure no…