Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Ottobre 2016

Halloween, festa del 31 ottobre

Ottobre 31st, 2016
happy halloweenCome ben si sa, il 31 ottobre di ogni anno, è Halloween: una festa tipica del Canada e degli Stati Uniti, ma tutt’oggi festeggiata anche in Italia. Ma scopriamo di più su questa ricorrenza…

Il termine Halloween è così suddiviso: Hallows ed Eve (versione inglese arcaica di All Saints cioè Ognissanti) unificato a partire dal 18° secolo. Le sue origini probabilmente risalgono all’antica festa di Samhain, che coincideva con la fine dell’estate.

Ma chi è Samhain? E’ proprio la fobia di Halloween perchè alcune persone sono soggezionate dai ragni, dai cimiteri, dal buio, dalle streghe e dai fantasmi.

Il simbolo principale di questa festa è la jack-o’-lantern ovvero una zucca scavata internamente ed illuminata da una candela. Questo segno viene collegato ad una leggenda: quella di Stingly Jack, un contadino dell’Irlanda che tentò di raggirare, anche se invano, il diavolo e così fu punito e costretto a vagare nel buio. 

Un altro simbolo legato a tale ricorrenza sono i pipistrelli sia perchè animali notturni sia perchè attratti dagli insetti che si annidavano tra i falò della sera.

Uno dei motti principali di Halloween, o meglio l’apposita formula magica è “Trick or treat". Questa veniva pronunciata in passato dagli abitanti, che si vestivano con pelli di animali, per ricordare gli spiriti e offrire loro cibo e bevande; oggi invece è soprattutto usata dai bambini che, proprio tale sera, gironzolano tra le case del quartiere con lo scopo di ottenere dolciumi vari, ma in caso contrario si “vendicano” con uno scherzetto.

Circa invece gli scenari, la notte di Halloween è rappresentata sempre con la luna piena ma purtroppo non è sempre così. Questo evento si verifica raramente e solo in alcuni anni… il prossimo? Nel 2020… quindi occorrerà attendere ancora un po’!

Ricette veloci per una cena......tutta horror!!!

Ottobre 31st, 2016

Idee semplici da brivido per grandi e piccini per organizzare una cena tutta particolare nella serata del 31 ottobre!!!

dita della strega

DITA DELLA STREGA

Un antipasto a base di pasta sfoglia, da modellare a forma di dita, ripieno di ciò che più aggrada il vostro palato. L’unghia della strega potrà essere simulata da una mandorla sgusciata. Una volta stese tutte le dita in una teglia, su carta da forno, potete cuocere a 200 gradi per 5 massimo 20 minuti, fino a che le dita non prendono colore, e poi cospargere con ketchup per simulare il sangue.

 

pizzette mummia

PIZZETTE MUMMIA

Come una normale pizzetta sfoglia o di pasta della pizza, con pomodoro. Ma nel mettere la mozzarella dovete simulare il volto di una mummia, rifinito da due olive tagliate, come potete vedere in foto. Se sarete bravi a posizionare i vari filetti di mozzarella il risultato sarà sorprendentemente….spaventosooooooo…. Un’alternativa alle pizzette possono essere anche i toast, sempre conditi nella stessa modalità.

 

horror wustel

HORROR WUSTEL

Semplici wustel ricoperti di pasta sfoglia arrotolata intorno e infornati fino alla doratura….Saranno perfetti per simulare delle piccole mummie!!


 

occhi da brivido

OCCHI DA BRIVIDO

Tagliate a fettine il pomodoro, poi ponetevi sopra una mozzarellina e un’oliva tagliata dal fondo, poi ponete ogni “occhio” sopra una foglia di basilico. Il risultato sarà orribilante!!!
 

bocche spaventose

BOCCHE SPAVENTOSE

Tagliate a fettine una mela rossa comprensiva della buccia, riempite due fettine di marmellata come indicato nella foto e poi fate i denti con delle mandorle di varie dimensioni.
 

zucche spaventose

ZUCCHE DISPETTOSE ECC…

Dolcetti di pasta frolla a forma di zucca, pipistrello, di cappello di strega, di topo, di fantasma, ecc…. per deliziare il vostro fine pasto con zucchero e colore.

 

Buona cucina e buon halloween a tutti!!!!

 

 


 

 

Samsung Chromebook Pro

Ottobre 31st, 2016

Samsung Chromebook Pro

Samsung ha pubblicato foto e specifiche tecniche del suo nuovo Chromebook Pro che secondo alcune indiscrezioni dovrebbe essere annunciato entro la fine del mese (24 ottobre secondo alcune voci). Un prodotto che si appresta a diventare, per contenuti, uno dei migliori Chromebook del mercato grazie a specifiche tecniche davvero molto interessanti. A quanto è stato possibile capire dalla scheda tecnica e dalle immagini, il Chromebook Pro di Samsung è unconvertibile. Lo schermo, infatti, può essere ruotato di 360 gradi trasformando il dispositivo da notebook e tablet pc. Samsung, inoltre, avrebbe curato molto il livello costruttivo di questo nuovo Chromebook utilizzando una scocca in alluminio che dona un look premium.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche apparse in rete, il Chromebook Pro di Samsung disporrebbe di un brillante display da 12.3 pollici con risoluzione 2400×1600 pixel. Cuore di questo dispositivo un processore hexa core Rockchip da 2 GHz abbinato a 4GB di RAM e a 32 GB di storage sempre espandibile attraverso le memorie microSD. Non mancano nemmeno tutti i supporti oggi immancabili per un prodotto di questa categoria come il WiFi ed il Bluetooth. Inoltre, Samsung ha anche integrato la USB Type-C.

Presente anche una stilo con cui interagire sullo schermo. La casa coreana dichiara un’autonomia di circa 10 ore. Trattandosi di un Chromebook, il sistema operativo presente è l’innovativo Chrome OS di Google che di recente permette anche l’esecuzione delle applicazioni Android.

Una volta in commercio, il nuovo Chromebook Pro di Samsung dovrebbe costare circa 499 dollari.

Fiorista francese decora il negozio con 800 annaffiatoi

Ottobre 31st, 2016

Fiorista francese decora il negozio con 800 annaffiatoi

Il fiorista francese Bruno Geyer è diventato una piccola celebrità grazie al suo negozio, che con un lavoro di 15 anni ha decorato con annaffiatoi in ogni angolo. Oggi ce ne sono 800, appesi ai muri, al tetto ed anche un una collinetta nelle vicinanze.

Il negozio di Geyer è diventato un’attrazione turistica della cittadina di Rougemont Le Chateau, con qualcuno che commenta che, con tutti gli annaffiatoi che costellano l’edificio, sembra uscito da un’illustrazione di un libro di fantasia, magari Alice nel Paese delle Meraviglie.

Tutto è iniziato con un Natale di quindici anni fa, quando la sorella di Bruno gli ha regalato un innaffiatoio: la cosa ha spinto l’uomo a riflettere sull’importanza dell’acqua per le piante e per la vita in generale, e così ha iniziato a vedere l’innaffiatoio come un simbolo di vita, ed ha deciso di esporre quello che aveva ricevuto in regalo.

Da lì a poco ha iniziato a volere aggiungere, e in breve è diventata una vera e propria passione, con Geyer che cercava innaffiatoi dovunque: dai mercatini delle pulci ai siti online. E quando si è sparsa voce della sua collezione, molta gente ha iniziato a regalargli vecchi innaffiatoi.

Rispetto a molti collezionisti, che si “limitano” ad accumulare oggetti, Geyer presta una particolare cura all’esposizione della sua collezione: spesso gira con una scala per la sua proprietà, provando a posizionare i nuovi annaffiatoi in diversi punti fino a che non è soddisfatto del risultato estetico.

Amami amami di Mina e Celentano

Ottobre 31st, 2016

amami amami di mina e celentanoARTISTI: Mina e Celentano
TIPO DI CANZONE: nuvo singolo estratto dall'ultimo album
ALBUM: Le migliori (in uscita l'11 novembre)
AUTORE DEL BRANO: Riccardo Senigallia
MUSICHE: Idan Raichel
INFO: il brano è un canto d'amore dedicato a tutti gli uomini e alle donne che si amano senza distinzione di razza, sesso o colore
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
LUOGO DEL VIDEO: Los Angeles, esattamente a Venice Beach
CONTENUTO DEL VIDEO: la coppia appare solo per pochi istanti sul video di un telefonino
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 21 ottobre

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

E se non ti avessi amato mai
Adesso non saresti qui
Ma non mi chiedere perché
Adesso e qui amami

E io mai mi abituerò
Alla tua voce e ai tuoi addii
Contro la nostra volontà
Adesso e subito Amami

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Indifferentemente sì
Senza ragione né pietà
Semplicemente così

E se non ti avessi amato ora
Ora chissà dove sarei
Tra chi rinuncia e chi ti abbraccia
Chi non capisci come sei

Pericolosa amica mia
Sarò un pericolo per te
Se fosse affetto me ne andrei
Ma per me affetto non è

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Inevitabilmente sì
Senza ragione né pietà
Perché nessuno è così

Amami Amami
Imperdonabilmente sì
Con la tua vita nella mia
Ricominciando da qui

Amami Amami
Inevitabilmente sì
Senza ragione né pietà
Perché nessuno è così