Benvenuti su

The Live News

Kris Live Music

Archivi per: Ottobre 2015

DJ BARD.... Il sogno continua....

Ottobre 14th, 2015

DJ BARD.... Il sogno continua....

Ciao a tutti, vi ricordate dove eravamo rimasti con l’avvincente storia di Michele Bardelli, in arte DJ BARD?? Vi rinfreschiamo noi la memoria…. Lo avevamo lasciato a fare serate di animazione, presso gli stabilimenti balneari della costa maremmana, durante l’estate.

Le ultime novità hanno del sensazionale!!! Una volta terminata la stagione estiva, DJ BARD ha continuato ad inseguire il suo sogno, facendo propaganda alla sua attività nei locali della città di Grosseto…. E si sa che, chi crede davvero nei suoi sogni, oltre a esserne l’unico autore, viene sempre premiato…. Infatti DJ BARD ha poi proseguito il suo lavoro presso uno dei locali più cool e trendy di Grosseto, ovvero il “Bar Cristall", dove è possibile trovarlo tutti i venerdi sera a fare dj set durante l’apericena delle 20:00.

Ma le novità non sono finite…. Perchè sognare è bello, ma è anche vero che i sogni vanno coltivati e arricchiti dalla nostra tenacia, che a Michele di certo non manca. Infatti, tenetevi forte….. A breve, DJ BARD frequenterà l’Accademia Italiana per Dj, situata a Firenze: l’occasione giusta per impreziosire il suo bagaglio culturale, aprendogli nuove opportunità lavorative.

A puro titolo informativo, vi elenchiamo alcuni dati interessanti sui corsi che Michele andrà a frequentare, e cioè Corso per Dj base e Corso per produttore. L’Accademia Italiana per Dj non rappresenta soltanto una semplice scuola, ma una grande opportunità per i suoi allievi di collaborare a stretto contatto con artisti di fama internazionale, rilasciando loro certificati riconosciuti a livello mondiale.

Come se non bastasse, tutti i corsi sono a numero chiuso, il che dimostra la serietà e l’impegno profusi dall’Accademia, e avranno durata di 8 settimane (da ottobre a dicembre) di circa 3 ore a lezione. I partecipanti potranno approfondire le loro attitudini musicali attraverso lezioni tecniche di software musicali, storia della musica e gestione amministrativa degli artisti e dei produttori musicali.

In definitiva, per Michele questa Accademia rappresenta il luogo in cui prenderà vita l’artista di nuova generazione che lui sogna di diventare!!!

Allo staff di “The Live News” non resta altro che augurare a DJ BARD un grande  "in bocca al lupo"!!! Attenderemo una sua intervista al termine del suo percorso formativo all’Accademia…. Continuando a raccontare il suo bellissimo sogno….

“The Live News” vi invita a prendere spunto da questa storia, che ha colpito particolarmente il nostro staff: credere nei sogni non è sbagliato!!!! E’ semplicemente un modo per rendere la propria esitenza più appagante e vivace, senza spegnere mai l’energia che abita in noi.


Festa di Hallowen

Ottobre 31st, 2015

Festa di Hallowen

Anche se non è una festa italiana, vi raccontiamo le sue origini. Hallowen è una festività anglosassone celebrata nella notte del 31 ottobre, che trae le sue origini da ricorrenze celtiche, assumendo negli Stati Uniti le forme macabre e commerciali con cui oggi comunemente la conosciamo. L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo e le sue manifestazioni sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del trick-or-treat (dolcetto o scherzetto). Caratteristica della festa è la simbologia legata al mondo della morte e dell’occulto, di cui è tipico l’emblema della zucca intagliata, derivato dal personaggio di Jack-o’-lantern.

LA STORIA

Lo storico Nicholas Rogers ha ricercando le origini di Halloween, festa che viene più tipicamente collegata alla festa celtica di Samhain. Il nome della festività, mantenuto storicamente dai Gaeli e dai Celti nell’arcipelago britannico, deriva dall’antico irlandese e significa approssimativamente “fine dell’estate".

La tesi della derivazione di Halloween da Samhain fu sostenuta da due celebri studiosi di fine Ottocento, Rh?s e Frazer: secondo il calendario celtico in uso 2000 anni fa tra i popoli dell’Inghilterra, dell’Irlanda e della Francia settentrionale, l’anno nuovo iniziava il 31 Ottobre.

Secondo l’Oxford Dictionary of English folklore: “Certamente Samhain era un tempo per raduni festivi e nei testi medievali irlandesi e quelli più tardi del folclore irlandese, gallese e scozzese gli incontri soprannaturali avvengono in questo giorno, anche se non c’è evidenza che fosse connesso con la morte in epoca precristiana, o che si tenessero cerimonie religiose pagane." L’associazione centrale col tema della morte sembra affermarsi in un periodo successivo, e appare evidente nella più recente evoluzione anglosassone della festa con le sue maschere macabre. 

Successivamente all’interruzione della tradizioneale festa di Ognissanti, abolita dal protestantesimo,  in ambito anglosassone si continuò a celebrare Halloween come festa laica; in particolare negli USA, a partire dalla metà dell’Ottocento, tale festa si diffuse (specialmente a causa dell’immigrazione irlandese) fino a diventare, nel secolo scorso, una delle principali festività statunitensi.

Negli ultimi anni la festività di Halloween ha assunto carattere decisamente consumistico, con un oscuramento progressivo dei significati originari. Si festeggia anche per interi weekend, in USA, Irlanda, Australia e Regno Unito, Halloween viene festeggiato come una “festa del costume", dove party in maschera e festeggiamenti tematici superano il tipico valore tradizionale del “dolcetto o scherzetto", per dar vita ad una nuova tradizione di divertimento, tipica di una gioventù cresciuta.

ORIGINE DEL NOME

La parola Halloween rappresenta una variante scozzese del nome completo All Hallows’ Eve, cioè la notte prima diOgnissanti (in inglese arcaico All Hallows’ Day, moderno All Saints’ Day). Sebbene il sintagma All Hallows si ritrovi ininglese antico (ealra h?lgena mæssedæg, giorno della messa di tutti i santi), All Hallows’ Eve non è attestato fino al 1556.

SIMBOLI RAPPRESENTATIVI DELLA FESTA

- Zucche intagliate di svariate dimensioni, che assumono espressioni spaventose

 Rape utilizzate per farne lanterne con cui ricordare le anime bloccate nel Purgatorio

- costumi nazionali, opere letterarie gotiche e horror

- temi di morte, occulto, male e mostri, rappresentati dai tradizionali colori nero, viola e arancione

CURIOSITA’ ASSOCIATE AL NOME

Il gruppo power metal Helloween, di Amburgo, trae il suo nome dalla festa di Halloween. Secondo l’ex chitarrista Kai Hansen, il nome fu proposto dal bassistaMarkus Grosskopf la sera di Halloween del 1984, giocando sull’assonanza con “Hellish Music” che i giovani si proponevano di fare. Il gruppo sfruttò questa assonanza: Hansen scrisse una suite di oltre 13 minuti intitolata Halloween, contenuta nel loro secondo album in studio, Keeper of the Seven Keys Part I, mentre il loro EP di debutto (Helloween) era introdotto da una breve successione di melodie registrate da una radio, tra cui “Happy Happy Halloween", sull’aria di “London bridge is falling down". Jack’o'lantern è una figura ricorrente in tutte le loro copertine (la stessa “O” di Halloween è rappresentata come una zucca maligna).

Le zucche a forma di Frankenstein

Ottobre 31st, 2015

zucche frankesteinUn agricoltore della California, di nome Tony Dighera, ha creato delle zucche pensate proprio per la festa del 31 ottobre, ovvero Halloween. La particolarità è proprio il formato cioè quello di testa di Frankenstein.

Il costo di ciascuna zucca, l’anno scorso, era di 75 dollari mentre attualmente è ignoto; di certo Tony deve ottenere una lauta ricompensa perchè oltre la coltivazione c’è parecchio lavoro da fare.

La sua tecnica, simile alle zucche dal volto di Mao, si avvale di stampi originali che sono anche molto costosi.

L’uomo spiega che per attuare ciò non è stato facile e che ha realizzato tutto da sè, senza l’intervento di alcun parente o amico.

Quali zucche vi piacciono di più? Quelle dal volto di Mao o Frankestein?

Le lampadine a Led GE

Ottobre 31st, 2015

lampadine led GEL’azienda General Electric, meglio nota come GE, ha realizzato una gamma di lampadine a LED detta C; ad essa tutt’oggi ne fanno parte due tipi: la Life e la Sleep.

A differenza delle classiche lampadine, esse hanno due funzioni particolari ovvero quella di mutare la luminosità e il colore tenendo conto dell’ora solare e delle esigenze di chi le usa.

L’utente può gestire le lampadine a LED tramite un’app, presente sul proprio smartphone, anzichè dell’hub centralizzato. Mentre la serie Life è creata per adattarsi a vari ambienti come cucina, salotto o bagno quella Sleep si adatta alle camere da letto, perchè i colori sono più fiochi e consoni al riposo notturno. Quest’ultimo modello è infatti dotato di tre tipi di gradazioni, che cambiano in base le ore giornaliere. La serie Life invece presenta un’unica funzione ovvero quella di regolarsi nelle ore centrali del giorno.

Con il Bluetooth l’utente può getire al meglio la luminosità ma anche spegnerle o accenderle secondo i propri gusti. Il costo delle lampadine C di GE? 50 dollari ciascuna, sia per la serie Life sia per quella Sleep, con garanzia di 20 anni. Le lampadine a LED sono presenti in commercio da gennaio 2016!

 

Ci stai di Biagio Antonacci

Ottobre 31st, 2015

ci stai di biagio antonacciARTISTA: Biagio Antonacci
FRASE ANTICIPATA: ci fossero i consigli, ci fossero gli sbagli e i figli (19/10/2015)
TIPO DI CANZONE: singolo
ALBUM: Biagio (la nuova raccolta in uscita il 27 novembre 2015)
GENERE: ballad pop rock
AUTORE DEL BRANO: Biagio Antonacci
PRODUTTORE BRANO: Michele Canova Iorfida che ha curato anche gli arrangiamenti
TEMA: un rapporto, di qualsiasi natura esso sia, che si muove nella speranza di recuperare gli errori commessi
PRODUTTORE VIDEO: Federico Zampaglione
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 23 ottobre 2015

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Ti lascio questa vita organizzata e finta
e salgo su un cavallo che non ha memoria
è solo mutamento e non maledizione
avrai di me ricordo e non mancanza

E cure dopo cure e dopo cure ancora
e cure dopo cure e dopo cure ancora

Qualcosa poi ti porta alla saturazione
se non difendi il bene non hai ragione
e passerai da essere il migliore amante
all'ultimo pensiero di chi ti è accanto

E cure dopo cure e dopo cure ancora
e cure dopo cure e dopo cure ancora

Ci stai con me a correggere
ci stai con me a cercare
di non avere sempre scuse
e non restare piccoli

Ci stai a ridisegnare tutto
ci stai che stiamo qui
sorridi vita mia che intanto
risolvo col mio pianto

La testa ti concede mille soluzioni
ma il corpo e la paura sottraggono
è questa la prigione più severa e più dura
il tempo mio perfetto sarebbe adesso

E cure dopo cure e dopo cure ancora
E cure dopo cure e dopo cure ancora

Ci stai con me a correggere
ci stai con me a cercare
di non avere sempre scuse
e non restare piccoli

Ci stai a ridisegnare tutto
ci stai che stiamo qui
sorridi vita mia che intanto
risolvo col mio pianto

Ci stai ci stai rispondimi
ci fossero i consigli
ci fossero gli sbagli e i figli
ci stai che ti racconto tutto

Quel tutto che ho protetto
ci stai che ci laviamo insieme
puliti nuovi baciami

E cure dopo cure e dopo cure ancora
e cure dopo cure e dopo cure ancora

Snoopy & Friends - Il film dei Peanuts (2015) di Steve Martino

Ottobre 31st, 2015

locandina film snoopy & friendsREGIA: Steve Martino
CAST: Francesca Capaldi, Noah Schnapp, Bill Melendez, Mariel Sheets, Venus Schultheis, Noah Johnston, Hadley Belle Miller, Madisyn Shipman, A.J. Tecce, Alexander Garfin, Rebecca Bloom, Mar Mar, Anastasia Bredikhina, William Wunsch
GENERE: animazione
TITOLO ORIGINALE: Peanuts
PAESE DI PRODUZIONE: Stati Uniti d’America (2015)
DURATA: 92 minuti
DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
DATA DI USCITA NEI CINEMA: giovedì 5 novembre 2015

TRAMA:
Arriva sugli schermi la banda dei “Peanuts” con Charlie Brown, Lucy, Linus, tanti altri e soprattutto Snoopy; quest’ultimo sarà protagonista di un’impresa folle: ovvero quella di inseguire, con il suo aeroplano, il suo nemico detto “il Barone Rosso". Sarà inoltre aiutato dal suo amico Charlie Brown. Il film fa capire che nella vita non bisogna arrendersi mai perchè prima o poi un giorno di successo arriverà.

TRAILER: