Benvenuti su The Live News

Kris Live Music


Senza appartenere di Nina Zilli

Marzo 28th, 2018
Senza appartenere di Nina Zilli

ARTISTA: Nina Zilli
TIPO DI CANZONE: singolo presentato al Festival di Sanremo 2018
GENERE: pop
ALBUM: Modern Art Sanremo Edition (2018)
ETICHETTA: Universal
ARTISTI DEL BRANO: Nina Zilli, Giordana Angi ed Antonio Iammarino
TEMA DEL BRANO: i femminicidi
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
DATA DI PUBBLICAZIONE: mercoledì 7 febbraio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Donna siete tutti e tu non l’hai capito 
Donna non di tutti non è mai cambiato 
Calda come il sole di domenica d’estate 
Però non è domenica e qui fa un freddo cane 
Donna ha perso tempo a lucidare la sua rabbia 
Del tempo che è cambiato e ancora non la cambia

Donna sa volare mentre il cielo cade 
Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Schegge di felicità
Cerco una colpa per restare qui
A vivere i ricordi, io
Volevo salvarmi, io
E poi perdonarmi
Della vita che ho spaccato
Dell’amore che ho buttato via
Ma senza appartenere 

Donna siete tutti e tu non l’hai capito 
Donna che ha paura donna che ha trovato 
Il vento sulla faccia il mare in una goccia 
E sconfinati labirinti e un filo per uscire 
Donna non si piace invece guarda quanto è bella 
Donna che si cambia mille volta e resta quella 

Donna sa volare mentre il cielo cade 
Donna sa volare mentre il cielo cade 
Io che cosa cercavo io 
E cosa ho trovato 
Io non sono come te 
C’è troppa vita per restare qui 
Ad aspettare cosa? 
Io volevo salvarmi io 
E poi perdonarmi 
delle volte che ho svelato quella parte debole di me 
Ma senza appartenere 
Quando la vita è più semplice non mi diverte ci gioco 
Io non li chiamo più lividi sono colori e ci gioco

Io ci gioco, io ci gioco 
Na na na na na na 
Togliti la maschera 
C’è troppa verità per stare qui 
Senza appartenere 
Donna siete tutti e tu non l’hai capito 
E non è mai cambiato

Eclissi di Paola Turci

Marzo 25th, 2018
Eclissi di Paola Turci

ARTISTA: Paola Turci
TIPO DI CANZONE: secondo singolo estratto dalla riedizione del suo ultimo album
ALBUM: Il secondo cuore new edition (2017)
GENERE: pop rock
ETICHETTA: Warner Music Italia
AUTORE DEL BRANO: Andrea Bonomi
INFO: il brano rappresenta una nuova rinascita dell'artista che ha appunto voglia di ripartire
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
CONTENUTO DEL VIDEO: la clip, in bianco e nero, mostra l'artista in presenza di un giovane ragazzo all'interno di un appartamento appariscente
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 19 gennaio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Anime tra le coperte come sabbie mobili 
Mani dentro mani quasi fossero di vimini 
Dove comincio io, 
dove finisci tu 
Indefinibili quaggiù

Luna e sole, fuoco in mare 
Primordiale fame di noi due 
Lentamente, affondare 
Tra le onde fino ad annullarsi 
Eclissi 
Eclissi 

Le finestre tremano dai colpi della grandine 
Bocche che son bocche come calamite morbide 
Dove finisco io, 
dove cominci tu 
Siamo due acrobati su... un fil rouge 

Luna e sole, fuoco in mare 
Primordiale fame di noi due 
Lentamente, affondare 
Confondo le mie dita con le tue 
Luna e sole, che bel male 
Da toccare fino ad annullarsi 
Eclissi 
Eclissi 

Luna e sole, fuoco in mare 
Primordiale fame di noi due 
Lentamente, affondare 
Tra le onde fino ad annullarsi 
Eclissi 
Eclissi

Questa nostra stupida canzone d'amore dei Thegiornalisti

Marzo 24th, 2018
Questa nostra stupida canzone d'amore dei Thegiornalisti

ARTISTI: Thegiornalisti
TIPO DI CANZONE: primo singolo che anticipa l'uscita del nuovo album prevista in autunno 2018
GENERE: pop
ETICHETTA: Carosello Records
PRODUTTORI: Dario Faini e Matteo Cantaluppi
INFO: il brano è una dichiarazione d'amore dove viene messo in risalto la fragilità e sentimenti di un uomo
PRODUTTORI DEL VIDEO: Antonio Usbergo e Niccolò Celaia (YouNuts!)
CONTENUTO DEL VIDEO: Alessandro Borghi interpreta un uomo che affoga le proprie sofferenze nell'alcol e viene servito dal barista Tommaso Paradiso
DATA DI PUBBLICAZIONE: mercoledì 21 marzo 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Se domani tu per caso sparissi 
e io non sapessi più con chi parlare 
dopo tre gin cosa dovrei fare? 
non mi va di ricominciare 
non mi va di sentirmi male

hai capito chi sei 
sai che ho vinto il mondiale da quando ci sei 
sei la nazionale del 2006 
ma dentro casa col vestito da sposa 
sei il finale migliore di tutti i film 
che possiamo guardare 
prima di andare a dormire 

E chiudendo gli occhi immagino immagino Fiumicino, 
tu che parti per un viaggio e io che annaffio le piante aspettando il tuo ritorno 
con lo sguardo perso tra le nuvole ed il telefono che suona 
non rispondo è ancora presto 
la Corea del Nord 
non potrà fermare tutto questo 

E se per caso mi dovessi svegliare 
colpito da un proiettile al cuore 
o inseguito da strane cose 
mi basterebbe abbracciarti 
sotto le coperte 
o sul divano toccarti la mano e sentirti il respiro 
per ristare bene e tornare a dormire e ritornare a sognare 

Uh oh 

E chiudendo gli occhi immagino immagino Fiumicino, 
tu che parti per un viaggio e io che annaffio le piante aspettando il tuo ritorno 
con lo sguardo perso tra le nuvole ed il telefono che suona 
non rispondo è ancora presto 
la Corea del Nord 
non potrà fermare 
neanche questa nostra stupida 
canzone d’amore 
che ti ascolti quando piangi mentre fai la doccia quando sei da sola 
e ti senti bella e ti senti pronta 
per la vita che ti aspetta 
sto tornando spegni tutto 
la Corea del Nord non potrà fermare tutto questo 

Ed è bello così 
anche se poi ti fa piangere 
questa nostra stupida 
canzone d’amore 
ed è bello così 
anche se poi ti fa ridere 
questa nostra stupida 
canzone d’amore 

Ed è bello così 
anche se poi ti fa piangere 
questa nostra stupida 
canzone d’amore 
ed è bello così 
anche se poi ti fa ridere 
questa nostra stupida 
canzone d’amore 
canzone d’amore 
canzone d’amore

Così sbagliato delle Vibrazioni

Marzo 23rd, 2018
così sbagliato delle vibrazioni

ARTISTI: Le Vibrazioni
TIPO DI CANZONE: singolo presentato al Festival di Sanremo 2018 e contenuto nel nuovo album
ALBUM: V (2018)
GENERE: pop rock
ETICHETTA: L'Equilibrista
AUTORI DEL BRANO: Francesco Sarcina, Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli e Davide Simonetta
PRODUZIONE: Duel Film, Torino
DATA DI PUBBLICAZIONE: 7 febbraio 2018

 

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

L’alba che scopre il mio viso 
Sono sveglio e mi vesto nel posto 
Sbagliato 
Così sbagliato 
Scusa mi sono distratto

Ti ho lasciato da sola al momento 
Sbagliato 
Forse ho sbagliato 
I taxi delle sei 
Panchine vuote 
E la mia barba dentro le vetrine 
Ma tu che colpa hai 
Se sono io 
Sbagliato sbagliato sbagliato 
Portami a casa 
Salvami ancora 
Da queste mani fredde e viola 
Riportami a casa 
Perché ho paura di me 
Tienimi stretto al buio e dimmi 
Che mi vuoi bene anche così 
Mi vuoi bene anche così 
I miei castelli di carta 
I miei occhi da pugile al bordo 
Sbagliato 
Così sbagliato 
E la mia abilità di farmi male 
Quando mi sento figlio e sono un padre 
E tu mi dici che 
Non è così sbagliato sbagliato sbagliato 
Portami a casa 
Salvami ancora 
da queste mani fredde e viola 
Riportami a casa 
Perché ho paura di me 
Tienimi stretto al buio e dimmi 
Che mi vuoi bene anche così 
Mi vuoi bene anche così 
Sbagliato sbagliato sbagliato 
Nel mio vestito vuoto vicino a te 
E tu mi raccogli comunque 
In mezzo ai vetri e puoi farmi credere 
Che sia perfetto anche così 
Che mi ami anche così 
Sbagliato 
Portami a casa 
E tu riportami a casa 
Perché ho paura di me 
Tienimi stretto al buio e dimmi 
Che mi vuoi bene anche così 
Mi vuoi bene anche così 
Così sbagliato

Bolivia di Francesca Michielin

Marzo 22nd, 2018
Bolivia di Francesca Michielin

ARTISTA: Francesca Michielin
TIPO DI CANZONE: terzo singolo estratto dal suo ultimo album
ALBUM: 2640 (2018)
GENERE: pop
ETICHETTA: Sony Music
PRODUTTORE DEL VIDEO: Giacomo Triglia
CONTENUTO DEL VIDEO: un contrasto tra Europa e America Latina e immagini forti come una vasca piena di guacamole che rappresenta lo spreco occidentale o il cargo dell'aereo che rappresenta la voglia di fuggire
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 16 marzo 2018 

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Ho fatto un viaggio dentro a una stanza 
Era più vicina la mia lontananza 
Hai la pelle così morbida che 
Potrei cascarci di nuovo 
Perché è un po' tutto sbagliato 
Perché

Ho visto soffiare l'aria e con il tempo 
Costruire muri o mulini a vento 
Ed urlare al cambiamento 
Rimanendo seduti sul divano di casa 
Perché è un po' tutto sbagliato 
Perché

È l'umanità che fa la differenza 
Portami in Bolivia per cambiare testa 
Portami in Bolivia per cambiare tutto 
Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente 
Mamma no non ho bisogno di niente

E pedalare al buio senza sosta 
Giocare a nascondino nella foresta 
Solo per sentirsi più leggeri 
Ma non per davvero 
C'è la gravita 
Ma anche qui c'è la gravità

È l'umanità che fa la differenza 
Portami in Bolivia per cambiare testa 
Portami in Bolivia per cambiare tutto 
Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente 
Mamma no non ho bisogno di niente

Ma se puoi salvami dall'umidità 
Della pioggia più insistente 
Che entra nelle ossa della gente 
Che si lamenta sempre 
Che mangia male 
E crede a ciò che legge

È l'umanità che fa la differenza 
Portami in Bolivia per cambiare testa 
Portami in Bolivia per cambiare tutto 
Spegnerò il telefono, sarò libera indipendente 
Mamma no non ho bisogno di niente

Non ho bisogno di niente