Benvenuti su The Live News

Kris Live Music


Il mondo prima di te di Annalisa

Febbraio 22nd, 2018

Il mondo prima di te di Annalisa

ARTISTA: Annalisa
TIPO DI CANZONE: secondo singolo estratto dall'ultimo album dell'artista e brano presentato al Festival di Sanremo 2018
ALBUM: Bye bye (2018)
GENERE; pop
ETICHETTA: Warner Music Italy
AUTORI DEL BRANO: Annalisa, Davide Simonetta e Alessandro Raini
LUOGO DEL VIDEO: Lanzarote
PRODUTTORI DEL VIDEO:  YouNuts!
DATA DI PUBBLICAZIONE: mercoledì 7  febbraio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Un giorno capiremo chi siamo 
Senza dire niente 
E sembrerà normale
Immaginare che il mondo 
Scelga di girare 
Attorno a un altro sole


È una casa senza le pareti 
Da costruire nel tempo
Costruire dal niente
Come un fiore 
Fino alle radici
È il mio regalo per te 
Da dissetare e crescere

E siamo montagne a picco sul mare 
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù 
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù 
A illuminarci come l’estate 
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te

Un giorno capiremo chi siamo 
Senza dire niente
Niente di speciale
E poi ci toglieremo i vestiti 
Per poter volare più vicino al sole
In una casa senza le pareti 
Da costruire nel tempo 
Costruire dal niente
Siamo fiori
Siamo due radici 
Che si dividono per ricominciare a crescere

E siamo montagne a picco sul mare 
Dal punto più alto impariamo a volare
Poi ritorniamo giù 
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù 
A illuminarci come l’estate 
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te 

Ora e per sempre ti chiedo di entrare all’ultima festa e nel mio primo amore
Poi ritorniamo giù 
Lungo discese pericolose
Senza difese
Ritorniamo giù 
A illuminarci come l’estate 
Che adesso brilla
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te
Com’era il mondo prima di te

Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro

Febbraio 15th, 2018

Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro

ARTISTI: Ermal Meta e Fabrizio Moro
TIPO DI CANZONE: singolo vincitore del Festival di Sanremo 2018
AUTORI DEL BRANO: Ermal Meta, Fabrizio Moro e Andrea Febo
ALBUM: Non abbiamo armi di Ermal Meta (2018) e Parole rumori e anni di Fabrizio Moro (2018)
TEMA DEL BRANO: l'attentato di Manchester del 22 maggio 2017
GENERE: pop folk
ETICHETTA: Sony Music
CONTENUTO DEL VIDEO: scene di paura, di guerra, palazzi distrutti da bombe, razzi sparati nel cielo e soldati che cercano di evitare colpi dei nemici
PRODUTTORI DEL VIDEO: Michele Placido & Arnaldo CatinariDATA DI PUBBLICAZIONE: mercoledì 7 febbraio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

A Il Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
la gente si diverte
Qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
Il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
Di gente sull’asfalto e sangue nella fogna
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce

Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce
E chi prega sui tappeti
Le chiese e le mosche
l’Imàm e tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani
Facce senza nomi
Scambiamoci la pelle
In fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista

Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattaceli
E le metropolitane
I muri di contrasto alzati per il pane
Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino
Col sorriso di un bambino

Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

Solo è solo una parola di Tiziano Ferro

Febbraio 9th, 2018
solo è solo una parola di tiziano ferro

ARTISTA: Tiziano Ferro
TIPO DI CANZONE: sesto singolo estratto dall'ultimo album
ALBUM: Il mestiere della vita (2016)
GENERE: Contemporary R&B, pop
ETICHETTA: Universal
AUTORE E MUSICHE DEL BRANO: Tiziano Ferro
PRODUTTORE DEL VIDEO: Gaetano Morbioli
CONTENUTO DEL VIDEO: Tiziano lotta con Violante, in modo immaginario, in quanto nessuno dei due deve vincere ma sono partecipi di un momento allegorico.
PROTAGONISTA DEL VIDEO: Violante Placido insieme a Tiziano Ferro
DATA DI USCITA: venerdì 2 febbraio 2018

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Il cuore è andato in guerra ma la vita non l’ho persa
È andato, è tornato ed è sgomento ciò che resta
Nutrito dai ricordi e dalle immagini che furono
Fu tanto tanto amore, entri l’odio ora è il suo turno
 
In questa casa ormai di luce non ne entra più
Ti piace stare solo ma a me molto più di te
Però che strano ancora adesso la cosa non consola
Asciugo il pianto e mi ripeto
Che “solo” è solo una parola
È tanto che volevo dirtelo adesso è tardi
Quanto per riuscire a dirmelo invece parti
E partirò anche io e partirà una sfida
E partirà anche quella cosa
Che ora non mi sembra vita
 
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guardo te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
Che “solo” è solo una parola
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
 
L’amore stringe agli angoli la felicità
La mette in gioco, la smentisce, la educa
E dimentico però dimentico solo il rancore
Perché “solo” è solo una di mille parole solo
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guarda te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
 
Che “solo” è solo una parola
Ho scritto le risposte anche senza le domande
Perché ne ho di enigmi e dubbi
Rispediti al mittente
E tutte quelle lettere a Dio sono scommesse
E tutte quelle lacrime oggi sono promesse
Io sono un cazzo di soldato senza una guerra
Ed esito, barcollo ma non mi ci vedi a terra
E rido perché so che tornerò ad amare ancora
E urlo a chi vorrà ascoltare
Che “solo” è solo una parola
 
Solo, solo, solo, solo
“Solo” è solo una parola
 
Penso a te che pensi a me
E una vita si allontana
Guardo te che guardi che
Finisce un’altra epoca
E mentre inesorabile il tempo non consola
Sto solo ma sorrido e penso
Che “solo” è solo una parola

In mezzo al mondo di Biagio Antonacci

Ottobre 5th, 2017

in mezzo al mondo di biagio antonacciARTISTA: Biagio Antonacci
TIPO DI CANZONE: nuovo singolo estratto dal suo ultimo album
ALBUM: Dediche e manie (in uscita il 10 novembre 2017)
GENERE: pop
ETICHETTA: Iris
PRODUTTORI DEL VIDEO: Antonio Usbergo e Niccolò Celaia
CONTENUTO DEL VIDEO: il protagonista è un ragazzo impiegato in una videoteca anni 90, il quale sogna di vivere avventure romantiche ispirate ai film che una cliente sconosciuta decide di affittare.
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 29 settembre 2017

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

Di fronte al tuo sorriso
Ho chiesto solo aiuto
E non so chi sei

Ti ho vista parcheggiare
Condannata dalla fretta e non lo so
Chi sei

Sono giorni che penso di essere diverso
Sono giorno che conto a fatica perché sono giù
Porco giuda non vedi che il tempo sta finendo
Grazie a questo straniero sorriso ho capito che c'è il paradiso
Se il coraggio portasse il tuo nome lo pronuncerei

In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Due storie forti
La rabbia e il tempo
E io senza sapere chi sei
So che mi contaminerei
Io senza sapere chi sei
La voglia come sa parlare
La voglia come sa aspettare te

Tu non sai che cosa ho in testa
Io non so tu come scrivi
Non lo so chi sei

Ho cambiato stazione perché c'è una canzone
Non sopporto sentire cantare la verità
Ho capito cos'eri davanti al tuo portone
Grazie a questo straniero sorriso ho capito che c'è il paradiso
Se il coraggio portasse il tuo nome lo pronuncerei

In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Due storie forti
La rabbia e il tempo
E io senza sapere chi sei
So che mi contaminerei
Io senza sapere chi sei
La voglia come sa parlare
La voglia come sa aspettare te

In un giorno che mai come adesso riviver vorrei
In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Io e te
In mezzo al mondo
Due storie forti
La rabbia e il tempo
Io senza sapere chi sei
Ciao...

 

Valore assoluto di Tiziano Ferro

Settembre 21st, 2017

valore assoluto di tiziano ferroARTISTA: Tiziano Ferro
TIPO DI CANZONE: quarto singolo estratto dall'ultimo album
ALBUM: Il mestiere della vita (2016)
AUTORI DEL BRANO: Tiziano Ferro ed Emanuele Dabbono
INFO: il brano  è una dichiarazione d'amore che supera lo spazio il tempo e tutti gli altri muri. E' altresì un invito a rimettere a fuoco queste persone così speciali, il loro peso specifico e il ruolo che hanno nel nostro quotidiano, tutelando la portata infinitamente grande della loro presenza, al netto "relativo vuoto".
GENERE: pop, neo soul
ETICHETTA: Universal
PRODUTTORE: Michele Canova Iorfida
PRODUTTORE DEL VIDEO: Federico Merlo
DATA DI PUBBLICAZIONE: venerdì 8 settembre 2017

VIDEO:

TESTO DELLA CANZONE:

In questo mio presente e relativo vuoto
Sei tu il mio vero e unico valore assoluto

Se piovessero dal cielo i ricordi di una vita
Mi fermerei un momento a cercarli
A riconoscerne la forma contenuto, ritmo, impeto e battito
I baci che li hanno plasmati o solo rigati
I sogni ammaccati di chi dico io
La faccia testarda di chi dico io
Il sorriso bellissimo che dico io
Della gente come te

Se piovessero dal cielo tutti i cuori del mondo
Io raccoglierei il tuo soltanto
E se piovessero dal cielo tutti gli angeli
Gli racconterei che
In questo mio presente e relativo vuoto
Sei tu il mio vero e unico valore assoluto

Se piovessero dal cielo le gioie di una vita
Il mio cuore riconoscerebbe solo in un attimo
I teneri sguardi di cui si è nutrito
Gli abbracci che l’hanno capito e provato
I pugni che nella vita ha restituito
E comunque per dato di fatto subito
E l’abbraccio di tregua, l’attesa, il timore
Che precede l’amore
Se piovessero dal cielo tutti i cuori del mondo
Io raccoglierei il tuo soltanto

In questo mio presente e relativo vuoto
Sei tu il mio vero e unico valore assoluto

E lo rimetterei al suo posto
E chi ti ha toccato con le sue mani sporche
Non ti potrà più sfiorare perché
La tua anima nobile è destinata all’amore

Se piovessero dal cielo
Tutti i cuori del mondo
Io raccoglierei il tuo soltanto
Na na na na…
Sei tu il mio vero e unico valore assoluto

Ti affido il mio presente e relativo vuoto
Sei tu il mio vero e unico valore assoluto